MENU
Chiudi
02/11/2018

Tortoreto, nel 2019 gli impianti sportivi saranno tutti agibili

Il Centro

In programma lavori di sistemazione per 500mila euro I più importanti riguardano lo stadio Pierantozzi
di Luca Tomassoni TORTORETO A grandi passi verso la fine dell'emergenza sportiva di Tortoreto. L'assessore ai lavori pubblici Arianna Del Sordo conferma la tempistica: «A meno di ostacoli burocratici, nella seconda parte del 2019 tutti gli impianti torneranno pienamente fruibili». In ballo ci sono opere per quasi 500mila euro in procinto di partire. I lavori più importanti sono quelli per lo stadio Pierantozzi del Lido, che al momento è l'unico impianto rimasto completamente interdetto per inagibilità dopo la chiusura sancita nel 2017 dal commissario prefettizio Francesco Tarricone . Sono due gli interventi che riguardano il campo sportivo e che procedono contemporaneamente. Il più corposo, è quello da 150mila per la sistemazione degli spogliatoi, che ha subìto qualche settimana di ritardo nella fase di gara d'appalto, procedura che sarebbe dovuta terminare a metà ottobre e che invece lo sarà solo nei prossimi giorni, con il via ai lavori previsti ad inizio 2019 per una durata di cinque mesi. E' di almeno 100mila euro il costo ancora da definire per la sistemazione della recinzione esterna, il cui vecchio progetto è passato nelle ultime settimane nelle mani dei funzionari del nuovo settore manutentivo del municipio: il progetto definitivo dovrà essere approvato dalla giunta comunale entro fine novembre, così da poter accendere immediatamente già a dicembre al finanziamento tramite mutuo alla Cassa depositi e prestiti e dare il via e concludere i lavori senza ritardare la riapertura dell'impianto. Nei giorni scorsi, inoltre, gli uffici hanno compiuto passi in avanti per la sistemazione delle altre due strutture sportive fruibili con limitazioni. Per il palazzetto dello sport è stato dato il via alla fase di studio e progettazione definitiva per le due opere da circa 120mila euro di costo complessivo, che consentiranno di accogliere gli spettatori al massimo della capienza: la messa in sicurezza della tribuna e l'adeguamento sismico dell'edificio tramite l'installazione di piastre di rafforzamento. Quest'ultimo intervento sarà anche propedeutico per i futuri lavori per l'agibilità del piano rialzato del palazzetto, in passato sede di associazioni sportive e di protezione civile. Anche qui, i lavori sono previsti per il 2019. Ancora prima si terranno quelli per ottenere la piena agibilità per la sicurezza antincendio del bocciodromo di via Oberdan: è in dirittura d'arrivo la gara d'appalto per l'opera da 62mila euro i cui lavori dureranno 40 giorni.

Foto: Lo stadio Pierantozzi


Foto: Il palazzetto dello sport


Foto: L'assessore Arianna Del Sordo

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore