scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
03/07/2021

Torre Quetta ancora senza gestori Mercoledì l’udienza davanti al Tar

La Repubblica - isabella maselli

Il caso
Il bando per la gestione triennale di park, campi da gioco, chioschi e gazebo è ancora fermo malgrado l'iter sia chiuso
La spiaggia di Torre Quetta è ancora senza un gestore. Il bando pubblicato dal Comune per la gestione triennale di parcheggio, campo di beach volley, chioschi e gazebo per le attività di vendita di alimenti e bevande è tuttora sospeso, nonostante le procedure siano concluse da settimane e la ditta vincitrice sia stata individuata. A bloccarne l'iter è il ricorso della vecchia società che fino a circa un anno fa gestiva la spiaggia, Il Veliero, destinataria di una interdittiva antimafia (poi sospesa dal tribunale). Mare accessibile, dunque, ma senza servizi (tranne parcheggio e pulizia, di cui si stanno occupando il Comune). L'udienza cautelare dinanzi al Tar si discuterà il 7 luglio. Intanto la Corte d'appello, sezione Misure di prevenzione, si è riservata di decidere sull'appello della Procura contro l'ammissione della società al controllo giudiziario con conseguente sospensione dell'interdittiva antimafia. Secondo la pm della Dda barese Daniela Chimienti, anche sulla base di recenti dichiarazioni di collaboratori di giustizia, sarebbero ancora «attuali i collegamenti» di ex soci e familiari della società «con la criminalità organizzata».
La difesa, rappresentata dagli avvocati Saverio Sticchi Damiani e Roberto Sisto, ha invece evidenziato che da quando l'interdittiva antimafia è stata sospesa grazie all'ammissione al controllo giudiziario, nel febbraio scorso, «l'impresa è stata gestita in assoluta legalità», come dimostrato anche - evidenziano i legali - dalle due relazioni depositate dall'amministratore giudiziario. I giudici decideranno entro 30 giorni. - ©RIPRODUZIONE RISERVATA