scarica l'app
MENU
Chiudi
13/09/2018

Toninelli: il decreto Genova quasi pronto «Ma il ponte non lo ricostruirà Autostrade»

Gazzetta del Sud

Il nuovo viadotto sarà «realizzato da Fincantieri»
Alfonso Abagnale ROMA Decreto Genova in dirittura d ' arrivo in Cdm e il governo tira dritto sull ' affidamento a Fin cantieri per la costruzione del nuovo ponte a Genova. Per i lavori l ' azienda sarà affiancata «molto probabilmente» da Italferr. Il decreto andrà in Consiglio dei ministri oggi, ha detto il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, sottolineando che «ci abbiamo lavorato fino a stanotte alle due». Però il nuovo ponte non lo ricostruirà Autostrade e su questo «il governo è compatto», ha ribadito Toninelli. «Quello che ci importa adesso come priorità assoluta è la ricostruzione nell ' arco di un anno del ponte», ha spiegato. «Nel decreto Genova ci sarà la parte sulla ricostruzione: Autostrade come responsabile del ponte che ha fatto cadere, caccerà i soldi e lo Stato lo farà costruire ad un ' azienda pubblica» ma «Au tostrade non metterà neanche una mattonella nella ricostruzione». Il nuovo viadotto sarà costruito da Fincantieri in affidamento diretto piuttosto che attraverso una gara d ' appalto «perché si tratta di un caso emergenziale», ha sottolineato il ministro in una giornata che lo ha visto protagonista in mattinata al congresso nazionale ordini degli ingegneri, quindi nel pomeriggio in audizione alla Camera e in serata a Porta a Porta. «E ' una cosa eccezionale e come tutti i casi eccezionali siamo convinti che non ci siano problemi», ha spiegato Toninelli, aggiungendo che «l ' interlo cuzione è con l ' Ue e ci sono le ba si positive perché ci possa essere un ' assegnazione diretta in de roga al codice degli appalti». 3

Foto: Porta a porta. Bruno Vespa con il ministro Danilo Toninelli