MENU
Chiudi
11/10/2018

Tolti i sigilli dal parco La struttura torna al Comune

Gazzetta del Sud

Amendolara, decisione del tribunale di Castrovillari
Partiranno presto i lavori di ristrutturazione
Rocco Gentile ALBIDONA I giudici dissequestrano il Parco Avventure. Dopo anni di lotte, dibattiti, accuse e udienze nei Tribunali, finalmente il piccolo centro montano dell' Alto Jonio Cosentino, potrà usufruire di questa importante opera pubblica costruita anni addietro ma mai andata in funzione per l'intervento della Magistratura che ha riscontrato irregolarità che di fatto hanno determinato l'inutilizzo del Volo dell ' Arcangelo. Il online che di era costituito parte civile nel dibattimento processuale utile ad individuare eventuali responsabilità aveva anche chiesto ai togati della città del Pollino di togliere i sigilli. E ieri l ' am ministrazione comunale be si era affidata all ' avvocato Vincenzo Scarcel lo del Foro di Castrovillari, ha ricevuto dai carabinieri forestali la notifica di dissequestro disposta dal pm Mauro Gallone. Soddisfatto il sindaco Filomena Di Palma che ha sempre puntato sull ' importanza dell'opera sia come momento di attrazione ma anche come possibilità di lavoro per i giovani e per incrementare l'attrazione turistica. «La notizia giunta da Castrovillari è per noi e per l'intera cittadinanza una vera e propria liberazione attesa da anni» ha detto raggiante il primo cittadino. A fargli eco l ' Asses sore comunale Caterina Munno. «È una giornata meravigliosa per il nostro passe perché coincide con il dissequestro del Parco Avventure e inoltre con l ' inizio dei lavori di ristruttu razione dei locali della Guardia Medica e con la firma del nuovo protocollo per l ' inizio dei tirocini presso il Centro per l ' Impiego». E non solo. «È prossimo, da parte del Comune, il Bando di due Concorsi Pubblici».

Foto: Il volo dell ' angelo È una delle maggiori attrazioni del parco avventure di Amendolara

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore