scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
17/04/2021

Terzo settore, mezzo milione dalla Fondazione comunitaria

La Provincia Pavese - Luca Simeone

Tre bandi destinati a progetti per interventi su arte e cultura, sociale e ambiente I proponenti dovranno raccogliere donazioni per almeno il 10% del costo totale i finanziamenti
Luca Simeone / paviaOltre cinquecentomila euro per progetti che vanno dal sociale, alla cultura, alla tutela dell'ambiente. Li mette a disposizione, con tre bandi appena pubblicati, la Fondazione comunitaria della provincia di Pavia, che ha appena rinnovato il proprio consiglio di amministrazione ed eletto alla presidenza Giancarlo Albini. Il meccanismo che regola l'erogazione dei contributi al Terzo settore è noto: a quelli concessi dalla Fondazione, chi presenta il progetto deve necessariamente aggiungere almeno un altro 10% tramite donazioni raccolte sul territorio (pena la perdita del finanziamento), nell'ottica appunto del coinvolgimento della comunità locale. interventi nel socialePer i primi due bandi i progetti che potranno concorrere all'assegnazione dei fondi dovranno essere presentati entro il 30 giugno e potranno contare, se selezionati e definitivamente assegnati, su un contributo pari al 60% del loro costo complessivo.Il primo bando finanzia diversi interventi nell'ambito del sociale: di integrazione, socializzazione e di qualificazione del tempo libero a favore di soggetti con disabilità, di inserimento lavorativo di persone svantaggiate, di prevenzione del disagio giovanile e dei rischi di dispersione scolastica e del disagio psicologico, interventi sugli oratori per persone svantaggiate in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari, di emergenza alimentare. La dotazione di 300 mila euro - stanziata dalla Fondazione Cariplo - è destinata a progetti con un costo complessivo massimo di 30 mila euro (40 mila per quelli in parternariato) e non inferiore a 5 mila: il contributo massimo erogabile è quindi di 18 mila euro (24 mila per quelli in parternariato). arte e culturaIl secondo, dotato di 200 mila euro sempre messi a disposizione della Fondazione Cariplo, riguarda progetti relativi alla tutela, promozione e valorizzazione di beni storici e artistici - sono privilegiati quelli che comportano interventi diretti sulle strutture - con costo totale non superiore a 40 mila euro e non inferiore a 10 mila. I progetti su attività culturali di interesse pubblico devono riguardare contenuti, modalità di fruizione e percorsi nuovi pensati per questo contesto, «attenzione particolare a iniziative diffuse e realizzate presso beni e luoghi di interesse storico artistico e luoghi di comunità e cultura quali biblioteche, centri civici, musei».Il contributo potrà arrivare fino a 6.000 euro ma potrà esere anche inferiore a 5.000. ambienteIl terzo bando riguarda tutela, promozione, valorizzazione della natura e dell'ambiente ed è cofinanziato - con 40 mila euro della Fondazione comunitaria - assieme a Pavia Acque (11.700 euro): saranno premiati i progetti per la diffusione di pratiche rivolte alla riduzione dell'impatto ambientale, riduzione dei consumi e degli sprechi, coinvolgimento dei giovani, anche a scuola, su questi temi. Sono ammessi progetti di associazioni del Terzo settore ed enti locali fino a 20 mila euro con il 50% massimo finanziabile (40 mila per quelli in partnership, con tetto del 60%) e non inferiore a 5 mila. Le domande vanno presentate entro il 21 ottobre. --