scarica l'app
MENU
Chiudi
23/01/2019

TERRITORIO E APPALTI

QN - Il Resto del Carlino

C'È una indefinita serie di affidamenti di servizi di ingegneria ed architettura e di appalti per lavori pubblici che nella nostra provincia di Rovigo sembrano non avere logica alcuna. Parlo in particolare di tutti quei casi in cui le amministrazioni aggiudicatrici/stazioni appaltanti (per lo più Comuni, Provincia e enti affini) provvedono a ricercare fuori provincia imprese di servizi di ingegneria ed architettura, e imprese edili, al fine di soddisfare il "fabbisogno interno" della provincia. Ed ad affidare a imprese che nulla hanno a che fare con questo territorio una cospicua serie di servizi e lavori a tali ditte. Ogni affidamento deve svolgersi nel pieno rispetto del codice appalti, rammento che pur rimanendo all'interno delle previsioni di legge, esiste un'ampia discrezionalità che gli enti possiedono nel determinare il vincitore di gare, o nell'affidare direttamente i servizi. Non si capisce proprio quale sia la logica di questi affidamenti e soprattutto non si capisce se sia dettata da ignoranza (mancanza di conoscenza delle aziende presenti nel mercato della provincia di Rovigo) o da vera e propria mancanza di fiducia nelle aziende polesane. [Segue a pag. 2] (*) Ingegnere e architetto