MENU
Chiudi
02/11/2018

Terreni gratis ai privati denunce e bando annullato

Il Mattino

ANGRI
Roberta Salzano
Terreni incolti in concessione gratuita a privati per nove anni: dopo le denunce di cittadini e associazioni contro il bando approvato lo scorso settembre dall'amministrazione Ferraioli, il responsabile dell'ufficio patrimonio ha annullato in autotutela gli atti. Ufficialmente per «meri errori formali», che sarebbero stati riscontrati in avviso pubblico, bando di gara e modulo di domanda. Sullo sfondo l'apertura di un fascicolo di inchiesta della procura di Nocera Inferiore, dopo la segnalazione di presunte irregolarità da parte di cittadini e ambientalisti che si sono rivolti anche al ministero dell'Ambiente. Uno step che congela la scelta dell'amministrazione mirata a incoraggiare l'accesso alla terra di giovani imprenditori singoli o associati, aziende ed enti no profit. Con un'età dei partecipanti prevista dal bando che va dai 18 ai 39 anni. L'annullamento non esclude la correzione degli atti, considerato che la procedura di gara non è decollata. Dodici le aree da assegnare, con la possibilità di rinnovare i contratti per un anno, di cui undici nell'area pedemontana, a ridosso del Chianiello destinato a parco pubblico, e un'altra in via Orta Corcia.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore