scarica l'app
MENU
Chiudi
16/10/2020

Terrazza dell’Hotel Bianchi ai privati Il Comune dà il via libera alla vendita

Corriere Adriatico

Il Consiglio discute l'ultima valutazione economica. La struttura passa ai titolari dell'albergo
LA DECISIONE
PORTO RECANATI Vendita della terrazza dell'Hotel Bianchi, destinazione dell'avanzo di amministrazione per importanti opere pubbliche, la riconferma del Comune di Macerata come stazione appaltante e anche l'individuazione di un locale destinato alla vaccinazione antinfluenzale. Sono questi alcuni dei punti all'ordine del giorno del consiglio comunale di Porto Recanati in sessione straordinaria che torna a riunirsi questo pomeriggio alle 18. I titolari dell'Hotel Bianchi avevano ottenuto nei mesi scorsi dall'amministrazione comunale l'uso gratuito della terrazza collegata a ristorante ed hotel.
Gli spazi
In un periodo dove, causa pandemia, le attività di ristorazione devono contingentare gli accessi e far mantenere le distanze alla clientela, reperire nuovi spazi per allargarsi risultava vitale e in questa direzione si sono mossi i titolari dell'Hotel Bianchi che grazie al Comune, hanno potuto estendere l'attività alla terrazza, un tempo coperta, oggi un affaccio sul mare senza pareti. «Il consiglio comunale ha tra i punti principali in discussione l'ultima valutazione economica per la vendita della terrazza dell'Hotel Bianchi afferma il sindaco, Roberto Mozzicafreddo - agli attuali titolari. Venderemo questa terrazza, anche alla luce dell'accordo che è stato raggiunto con l'attuale proprietà, in base alla valutazione che ci è pervenuta da parte dell'Agenzia delle Entrate e che è di 102 mila euro. Dunque questa situazione che si è trascinata nel corso degli anni vedrà la conclusione con la soddisfazione di tutte le parti in causa. Altro aspetto direi rilevante di questa seduta consiliare è il punto che riguarda la destinazione dell'avanzo di bilancio verso alcune importanti opere pubbliche che sono in fase di realizzazione. Faccio l'esempio dei lavori che sono in atto all'ex cinema Kursaal che è una delle principali; ma ci sono altri interventi che beneficiano di questo avanzo di bilancio che si attesta sui 750 mila euro».
La convenzione
Tra gli altri punti che fanno parte dell'ordine del giorno c'è anche la riconferma della convenzione con il Comune di Macerata tra le stazioni uniche appaltanti a cui Porto Recanati fa riferimento, assieme al Comune di San Severino ed alla Provincia. Interessante anche la discussione di una mozione della minoranza sulla creazione di un punto di vaccinazione antinfluenzale in paese. «In questo caso abbiamo già provveduto ad agire nella direzione che chiedeva la mozione conclude il sindaco Mozzicafreddo -: c'è un accordo con l'Asur già preso che vede il Comune mettere a disposizione la palestra Diaz come punto di vaccinazione antinfluenzale. Stiamo anche lavorando con l'Asur per individuare un altro luogo dove collocare un punto vaccinale per i bambini di pochi mesi: nel giro di poco tempo lo renderemo noto».
Mauro Giustozzi
© RIPRODUZIONE RISERVATA