scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
26/05/2021

Telecamere di videosorveglianza La minoranza attacca l’appalto

La Stampa - LORENZO BORATTO

Cuneo, primo Consiglio comunale in presenza dopo otto mesi IL RETROSCENA
CUNEO Le oltre 130 telecamere della videosorveglianza pubblica che si stanno installando in corso Giolitti hanno infiammato - come un mese fa - il Consiglio comunale di Cuneo, tornato ieri in presenza dopo otto mesi, ma senza pubblico. Hanno attaccato i consiglieri d'opposizione Beppe Lauria e Ugo Sturlese, parlando di favoritismi, «gravi anomalie e irregolarità» per il bando da 125 mila euro assegnato a una società di Tarantasca il cui titolare è anche socio-finanziatore (con una piccola quota) in Ping-s dell'assessore Domenico Giraudo, i cui uffici erano responsabili della gara. Un mese fa avevano risposto il sindaco Federico Borgna e lo stesso Giraudo («Gara fatta secondo la legge, nessuna interferenza della politica»), ma ieri erano assenti durante la prima parte del Consiglio. Lauria ha detto: «Ha vinto la gara l'unica azienda invitata che non aveva i requisiti. Abbiamo un imprenditore fortunato a cui il Municipio aveva già assegnato piccoli lavori nei giorni 21, 23 e 31 dicembre 2020 (per meno di 10 mila euro in tutto, ndr), subito prima della gara a inviti». Poi Sturlese: «Questione di assoluta gravità. Imbarazzante che la ditta vincitrice, pochi giorni fa, abbia smentito la risposta ufficiale di sindaco e dirigente agli Appalti correndo ad assumere una persona abilitata per queste installazioni». L'assessore ai Contratti Marco Vernetti ha risposto alle due interrogazioni: «Impresa affidabile, che ha vinto una gara di installazione sotto il coordinamento di un responsabile comunale. Dati dettagliati sulla società vincitrice? Non li abbiamo, il Comune non li chiede». Lauria e Sturlese hanno spiegato che presenteranno altre interrogazioni in futuro e hanno stigmatizzato il resto dell'assemblea che non è intervenuta nel dibattito: «La questione morale non è in capo a un assessore, al sindaco o alla giunta, ma a tutto il Consiglio comunale». -

Foto: FRANCESCO DOGLIO


Foto: Il Consiglio comunale di ieri a Cuneo tornato in presenza, ma senza pubblico