MENU
Chiudi
17/10/2018

Tecnici, avvocati, imprenditori Il Comune arruola “ausiliari”

Il Piccolo di Trieste - MAGR

Viene istituito un apposito elenco di "responsabile unico del procedimento" aperto a professionisti esterni perché la struttura non ce la fa più lavori pubblici
Ingegneri, architetti, geometri, geologi, periti industriali e agrari, agronomi, imprenditori, ma anche avvocati e commercialisti. Operatori economici, liberi professionisti, società di professionisti, società di ingegneria, raggruppamenti temporanei, consorzi. Come durante la guerra: il Comune ha bisogno di te, arruolati. Perché l'ente lo ammette apertamente: la mole di progetti e di opere da seguire supera le possibilità dell'organico a disposizione. La riqualificazione di Porto vecchio rappresenta per la macchina municipale un surplus difficile da metabolizzare. Allora l'amministrazione cerca di lenire la carenza, appellandosi a truppe "ausiliarie", e crea un elenco intitolato "struttura di supporto ai Rup (responsabile unico del procedimento)". Obiettivo: affidare all'esterno eventuali incarichi professionali tecnico-giuridico-economico di importo inferiore a 100 mila euro. La domanda dovrà pervenire all'area Lavori pubblici entro la mezzanotte del 30 novembre. Tale elenco avrà validità triennale e sarà pubblicato entro la fine di dicembre sul sito del Comune.Enrico Conte, direttore dei Lavori pubblici, ha consultato il nuovo Codice degli appalti, il decreto legislativo 50/2016, nel quale ha scoperto l'articolo 31 comma 11. Nel caso in cui l'organico della stazione appaltante - riporta - presenti carenze accertate o in esso non sia compreso nessun soggetto in possesso della specifica professionalità necessaria per lo svolgimento dei compiti propri del Rup, i compiti di supporto possono essere affidati a soggetti aventi le specifiche competenze di carattere tecnico, economico-finanziario, amministrativo, organizzativo, legale. Soggetti che siano dotati di adeguata polizza assicurativa a copertura dei rischi professionali.Il meccanismo di conferimento distingue due fattispecie, per incarichi di importo inferiore a 40 mila euro e per incarichi di importo tra 40 mila e 100 mila euro. Nel primo caso si procederà mediante affidamento diretto «nel rispetto del criterio di rotazione». Nel secondo caso i soggetti iscritti nell'elenco saranno invitati con apposita lettera e scelti attraverso una procedura negoziata tra almeno 5 profili, secondo «proporzionalità, rotazione e trasparenza».Evidentemente si tratta di una risposta di carattere emergenziale, laddove la struttura non riuscisse più a soddisfare le necessità operative. L'amministrazione ha compreso che lavori pubblici e urbanistica, reparti di prima linea fortemente sollecitati dalle priorità programmatiche della giunta Dipiazza, hanno bisogno di rinforzi: i 13 profili, appartenenti alla seconda fase di mobilità/concorsi di cui si attende l'arrivo delle domande il 26 ottobre, riguardano in particolare un perito, tre geometri, quattro funzionari tecnici. Una prima risposta. --MAGR BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore