scarica l'app
MENU
Chiudi
20/03/2020

Tangenti negli appalti per le pulizie: 2 arresti

Il Messaggero

A Torino
Tangenti sull'onda del Coronavirus. Nell'Italia in quarantena accade anche questo. Lo ha scoperto a Torino la Guardia di Finanza, che ha arrestato due persone per corruzione. Le manette sono scattate per un dipendente del Comune di Nichelino, cittadina alle porte del capoluogo piemontese, e per un dipendente di un'impresa di pulizie con sede nella provincia. Le Fiamme Gialle del nucleo di polizia economico-finanziaria, nel corso di un'indagine chiamata operazione Linda, li hanno presi praticamente sul fatto. La coppia stava intavolando delle vere e proprie trattative intorno alle procedure di aggiudicazione di contratti sfruttando, fra l'altro, un'opportunità lavorativa creata dall'emergenza sanitaria: la sanificazione e la disinfezione degli immobili di proprietà comunale. Il dipendente del Comune era già sotto la lente degli investigatori essendo una figura chiave, insomma, per la concessione degli appalti.