MENU
Chiudi
18/10/2018

Sviluppo, oltre un milione destinato a imprese e turismo

Messaggero Veneto - Giulia Sacchi

Montagna leader illustra le opportunità offerte da tre bandi rivolti a 25 paesi Fondi concessi sulla base di progetti mirati a potenziare servizi e promozione MANIAGO
Giulia Sacchi / MANIAGOUn milione 175 mila euro per i settori del turismo, dell'artigianato e dei prodotti agroalimentari: contributi previsti dal programma di sviluppo rurale 2014-2020. I bandi a cui le imprese possono accedere sono tre e c'è tempo sino al 20 dicembre per presentare domanda.A illustrare il quadro delle opportunità è Montagna leader di Maniago, presieduta da Gino Martinuzzo e responsabile dei bandi. «Il primo bando, denominato "Progetti d'area finalizzati alla creazione di servizi e prodotti turistici" - ha fatto sapere l'ente -, è finalizzato a sostenere le progettualità attraverso le quali gli attori possono potenziare e portare a sistema le risorse dell'area, con particolare riferimento a temi come il cicloturismo l'enogastronomia e le aree protette o di importanza comunitaria dal punto di vista ambientale. Il secondo è "Sviluppo della competitività dei sistemi produttivi locali, artigianali e manifatturieri": è finalizzato a sostenere le progettualità connesse alla promozione e commercializzazione dei prodotti del settore produttivo locale della coltelleria». Il terzo riguarda lo sviluppo e l'innovazione nella promozione dei prodotti agroalimentari tipici del territorio: con quest'ultimo, s'intendono sostenere le progettualità connesse alla promozione e commercializzazione dei prodotti agroalimentari locali.«Complessivamente, per i tre bandi verranno messi a disposizione, attraverso i fondi della misura 19 del Psr 2014-2020, un milione 175 mila euro. Sono stati organizzati incontri di presentazione dei bandi». Alle 20 di lunedì, si parlerà del primo e terzo bando nel teatro comunale di Polcenigo, alle 18 di martedì nella sala Rovedo di palazzo Toffoli a Montereale Valcellina, alle 18 del 25 ottobre al Palazat di Cavasso Nuovo e il 30 ottobre, alle 18, nel centro sociale comunale di Casiacco, a Vito d'Asio. Il secondo bando, ossia quello legato al mondo dell'artigianato, verrà illustrato il 31 ottobre, alle 17, nell'auditorium del consorzio Nip di Maniago. I bandi si applicano alle operazioni attuate nelle aree rurali C e D della regione, che corrispondono ai 25 comuni dell'area del Gal Montagna leader, ossia Arba, Aviano, Budoia, Caneva, Castelnovo del Friuli, Cavasso Nuovo, Fanna, Maniago, Meduno, Montereale Valcellina, Pinzano al Tagliamento, Polcenigo, Sequals, Travesio, Vajont, Andreis, Barcis, Cimolais, Claut, Clauzetto, Erto e Casso, Frisanco, Tramonti di Sopra, Tramonti di Sotto e Vito d'Asio. I sostegni sono concessi con il procedimento valutativo a graduatoria, in applicazione dei criteri di selezione e di priorità individuati nei bandi. Per quanto riguarda i progetti legati al turismo, la dotazione finanziaria iniziale è di 350 mila euro, per i piani inerenti ai sistemi produttivi locali di 550 mila e per le attività di promozione dei prodotti agroalimentari di 275 mila. Le graduatorie hanno validità due anni dalla data di pubblicazione sul Bur. -- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore