scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
24/03/2021

Supporto alle famiglie in stato di difficoltà per pagare le bollette

Gazzetta di Mantova - Luca CremonesiMatteo Sbarbada

borgo virgilio
BORGO VIRGILIOQuasi ventimila euro sono stati destinati dal Comune destinati a famiglie colpite dalla crisi economica causata dall'emergenza Covid e in difficoltà con il pagamento delle bollette.L'amministrazione di Borgo Virgilio ha reso nota la graduatoria definitiva del secondo bando pubblico per l'assegnazione di contributi economici finalizzati al pagamento delle utenze domestiche a sostegno dei cittadini in stato di bisogno. Ai 10.700 euro rimasti a disposizione dopo il primo bando, l'amministrazione ha aggiunto fondi per altri 8.800 euro. Grazie alla cifra totale di circa 19.500 euro sono state accolte 96 domande di altrettanti nuclei familiari. I contributi variano generalmente tra i 150 e i 250 euro, ma non mancano stanziamenti inferiori. Solo cinque le domande non ammesse e legate a richieste di cittadini da poco residenti nel territorio comunale.«La decisione di riaprire il bando e rimpinguarlo con fondi comunali - spiega Teresa Amatruda, assessore ai servizi sociali - è dovuta alla volontà di dare risposte concrete a tutti. Alcune domande, infatti, erano rimaste escluse dai fondi del primo bando. Siamo riusciti ad arrivare ad una platea di famiglie che solitamente in passato non accedevano ai servizi sociali. Abbiamo raggiunto il nostro scopo: aiutare persone che non avevano difficoltà economiche prima dell'emergenza sanitaria e che si sono ritrovate di colpo alle prese con una riduzione del reddito e con problemi legati al pagamento delle utenze».L'amministrazione sta già pensando ad estendere anche ai prossimi mesi questa forma di aiuto preziosa per le famiglie. «Il monitoraggio della situazione prosegue senza sosta da inizio pandemia. Stiamo pensando ad un terzo bando, magari per il mese di giugno. Cerchiamo di portare aiuto in particolare nei periodi dell'anno nei quali si concentra l'invio delle bollette domestiche». --Matteo Sbarbada © RIPRODUZIONE RISERVATA