scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
12/02/2021

«Subito riforma del welfare e sblocco dei cantieri»

Il Tempo - LEO. VEN.

CAPONE (UGL) E L'INCONTRO CON DRAGHI
••• Il Presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi, ha proseguito il «giro» di consultazioniperlaformazionedelnuovo governo, ricevendo ieri mattina i rappresentantideglientiterritoriali,diConfindustriaesindacati.NelsuoincontroconDraghi, il Segretario Generale dell'Ugl, Paolo Capone,hapropostoalcuniinterventiconsideratiprioritariperilrilanciodell'economiadelnostroPaese.AltavoloerapresenteancheFiovoBitti,SegretarioConfederale dell'Ugl e responsabile del centro studi del sindacato. Capone, quali sono le maggiori difficoltà chestaattraversandoilmondodellavoro in questo momento? «Preoccupal'incrementodeltassodidisoccupazione. Inoltre, l'ormai costante aumento di coloro che non studiano e non cercano più lavoro rivela una profonda sfiducia e disillusione dei cittadini di tutte lefasced'età.Purtroppo,occorreprendere atto che la crisi socio-economica dovuta allapandemiahaacuitoilimitigiàesistentinelnostrotessutosociale,tantodaaggravare il già debole scenario economico del nostro Paese. Il crollo dei consumi e il conseguentecalodellaproduzione,dovuti alle restrizioni imposte dal governo per fronteggiare il contagio, hanno messo in ginocchio interi settori produttivi con pesanti ricadute occupazionali potenzialmente devastanti; è, dunque, necessario prorogare il divieto di licenziamenti per salvaguardarelastabilitàdelPaeseedisinnescare una vera e propria bomba sociale». Che impressione ha avuto nell'incontro conilpresidenteincaricatoDraghiequali sono state le proposte dell'Ugl per il mercato del lavoro? «Hocoltopositivamentel'aperturaaldialogoconlepartisocialimanifestatanelcorso delleconsultazionidapartedelPresidente incaricatoDraghi,ilqualehaascoltatocon attenzioneleistanzeprovenientidalmondodellavoro.Intalsenso,comeUglabbiamo ribadito l'urgenza di un "Nuovo Piano Marshall" e fra gli interventi prioritari abbiamoindicatolanecessitàdiriformaregli ammortizzatori sociali valorizzando l'aspetto delle politiche attive e bilanciando la riqualificazione professionale e il sostegnoalreddito.Occorre,insecondoluogo,sbloccaresubitoicantieriperlacostruzione di nuove infrastrutture superando, intalmodo,gliostacoliburocraticiderivanti dall'attuale Codice degli Appalti