scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
01/01/2021

Val di Magra«I sindaci Paola Sisti da Santo Stefan…

Il Secolo XIX - a. g. p.

Val di Magra«I sindaci Paola Sisti da Santo Stefano, Massimo Bertoni da Vezzano e Leonardo Paoletti da Lerici, sono stati gli unici politici con responsabilità amministrative a difendere gli interessi del territorio. Molti altri, dal senatore Pucciarelli, gli onorevoli Paita e Orlando, Provincia e opposizioni di centrodestra di Vezzano e Santo Stefano, hanno fatto solo teatrini. Ci appelliamo alla coscienza di tutti, per evitare il pericolo di ampliamento di Saliceti e cancellare la realizzazione del biodigestore». Non mollano la presa i comitati No Biodigestore, Sarzana che botta, Acqua Bene Comune, Cittadinanzattiva e Italia Nostra, nella battaglia contro l'impianto di trattamento rifiuti di Recos Iren. E si rivolgono direttamente ai politici di amministrazioni comunali, Provincia, Regione e Parlamento. «Smettetela di recitare la parte del bue che dà del cornuto all'asino. Politici spezzini guardatevi negli occhi e mostrate di non essere sottobanco d'accordo o complici con Iren - aggiungono - Da questa operazione, come dimostrano gli esposti ad Anac del Comitato Sarzana, che botta e del Comune di Lerici, Iren incassa un incremento di business di 223 milioni di euro. Una cifra che supera del 33% il valore della gara del 2016, mentre il codice degli appalti fissa al 20% il massimo possibile, pena la ripetizione della gara di appalto, che non c'è stata». L'appello alla politica che conta è quella di «fare passi concreti presso il ministro Costa, affinché rimedi alla vergognosa manfrina della lettera a Toti spedita all'indirizzo sbagliato e dopo dieci giorni ritrattata nei contenuti, e presso il presidente Toti, l'assessore Giampedrone e il presidente del consiglio regionale Medusei, affinché da spezzini si ricordino che non possono trasformare la nostra Provincia nella pattumiera di Genova e accettare che Iren faccia gli affaracci suoi a spese della nostra collettività». --a. g. p.© RIPRODUZIONE RISERVATA