scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
11/12/2020

Trasporto scolastico e contrade via alla gara comprensoriale

La Gazzetta Del Mezzogiorno

. STAZIONE APPALTANTE LOTTO NUMERO DUE
Il Comune approva l'accordo di programma con la Regione
GIOVANNA LAGUARDIA l Il trasporto scolastico in città, ed in particolare quello riferito alle aree rurali, sarà oggetto di una gara di appalto su base comprensoriale attuata dalla Regione. La giunta comunale di Potenza ha autorizzato, per quanto di propria competenza, l'indizione da parte del massimo ente territoriale, della gara per l'affidamento del servizio di trasporto scolastico in base ad un apposito accordo quadro che individua la Regione quale stazione unica appaltante. La gara è suddivisa in sei lotti geografici che tengono conto della vicinanza geografica dei comuni e della consistenza numerica in termini di chilometri e, quindi, di valori economici verosimilmente omogenei. È la prima volta che la gara avviene su base comprensoriale. «Lo scorso anno - conferma l'assessore comunale alla Pubblica Istruzione, Alessandra Sagarese - la Regione ha dato al Comune di potenza l'autorizzazione a bandire la gara singolarmente. Si parla del servizio che riguarda in modo particolare le aree rurali e che non riusciamo a coprire con i nostri scuolabus gialli». Il bando di gara che la Regione si appresta a pubblicare, riguarda il prossimo quadriennio, a partire dall'anno scolastico 2021-2022. Il Comune di Potenza è stato inserito nel lotto numero due, insieme ai comuni di Avigliano e Pietragalla. L'importo quadriennale a base di gara per il Comune di Potenza, come si legge nella delibera appena approvata, è di circa 681mila euro, più 2.700 euro di incentivo. Somme che, come è specificato nella delibera del Comune, trovano copertura all'interno del bilancio pluriennale 2021-2023, mentre per il 2024 si provvederà a garantire la copertura nel bilancio pluriennale successivo. Lo strumento dell'accordo quadro, è spiegato nella delibera, «consente al comune aderente di modificare, in più o in meno, il fabbisogno comunicato, sia in termini di linee che di chilometri, sulla base delle esigenze effettive che di anno in anno emergeranno». Dal punto di vista tecnico l'accordo quadro sarà sottoscritto dalla Stazione unica appaltante (Regione Basilicata) con gli aggiudicatari dei vari lotti, mentre i comuni aderenti sottoscriveranno con gli aggiudicatari i vari contratti attuativi di prestazione del servizio al prezzo di aggiudicazione. Propedeutica alla effettiva pubblicazione del bando di gara, però, era l'acquisizione di uno specifico atto deliberativo da parte dei comuni interessati. Cosa che l'amministrazione comunale di Potenza ha provveduto a fare con la delibera recentemente pubblicata sull'albo pretorio on line.

Foto: TRASPORTI SCOLASTICI Una gara comprensoriale per il trasporto scolastico sarà indetta dalla Regione Basilicata: Potenza farà lotto unico con Avigliano e Pietragalla