scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
22/12/2020

Pronti 12 mln per bonifica, bacini, infrastrutture irrigue

ItaliaOggi - Ermanno Comegna

Sono disponibili 12 milioni di euro, di cui l'80% riservati al Sud e il 20% al Centronord, per il bando che fi nanzia i progetti strategici di rilevanza nazionale nel campo delle infrastrutture irrigue, della bonifi ca idraulica, della difesa dalle esondazioni, dei bacini di accumulo e dei programmi collegati di assistenza tecnica e consulenza. Il bando rientra nell'ambito del piano operativo afferente l'area tematica agricoltura del Fondo di sviluppo e coesione per il settennio 2014-2020, la cui dotazione fi nanziaria ammonta a 400 milioni di euro ed è ripartita in 4 diverse linee di azione. Oltre agli interventi per la bonifi ca e irrigazione, sono fi nanziati i contratti di fi liera e di distretto, l'agricoltura 2.0 e la multifunzionalità delle foreste con l'utilizzo sostenibile delle risorse rinnovabili. Gli interventi a favore delle infrastrutture irrigue e della bonifi ca idraulica, assorbono 228 milioni di euro, di cui 12 impegnati con il bando approvato con decreto Mipaaf n. 9034094. I progetti dovranno essere fi nalizzati al mantenimento e miglioramento della qualità dei corpi idrici ed alla gestione effi ciente dell'irrigazione. Gli interventi devono avere una rilevanza nazionale e riguardare infrastrutture esclusivamente di tipo collettivo. I soggetti benefi ciari ammissibili al fi nanziamento sono gli enti irrigui. Le richieste di fi nanziamento devono risultare superiori a 300 mila euro e non superare alla soglia massima di 2 milioni di euro. La domanda di fi nanziamento va presentata in forma cartacea, corredata dai diversi documenti necessari, alla Direzione generale di sviluppo rurale del Mipaaf entro il 31 dicembre 2020. Seguirà la fase di istruttoria e la selezione dei progetti ammessi, ai quali sarà concesso il contributo pubblico. Il bando individua i criteri di selezione che saranno utilizzati per la costruzione della graduatoria. L'incentivo pubblico è riconosciuto sottoforma di contributo in conto capitale e copre il 100% delle spese ammissibili. © Riproduzione riservata