scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
02/12/2020

POMARANCECon 250mila euro di risorse proprie il Co…

Il Tirreno

POMARANCECon 250mila euro di risorse proprie il Comune di Pomarance interviene di nuovo per sostenere le piccole attività commerciali e artigianali. Infatti, come già fatto a primavera dopo il primo lockdown, l'amministrazione comunale ha deciso di mettere a disposizione nuovi finanziamenti, destinati, attraverso un apposito bando, a erogare sussidi diretti a fondo perduto a negozi, commercianti e artigiani. «Un importante ulteriore aiuto alle attività economiche, per contrastare la crisi legata all'emergenza Covid», dicono dal Comune. «Avevamo già preannunciato che se ce ne fosse stato bisogno saremmo nuovamente intervenuti e così stiamo facendo, con un bando pubblicato sul sito del Comune - dice la sindaca Ilaria Bacci -. Fino al 10 dicembre le piccole imprese commerciali, artigianali, turistiche e quelle del comparto dei servizi alla persona, potranno infatti presentare la propria domanda per chiedere il contributo». Rispetto al bando precedente del Comune, che ha erogato oltre circa 200mila euro per un totale di 104 aziende e a cui si sommano altre agevolazioni per ulteriori 100mila euro tra esenzione suolo pubblico e tassa sui rifiuti (Tari), in questo nuovo bando si amplia ulteriormente la platea dei beneficiari tra cui anche i circoli ricreativi e sociali che fanno somministrazione ai soci. «Come per i precedenti bandi anche in questo caso il criterio assunto è dato dalla differenza del volume di affari e ogni impresa partecipante potrà ricevere fino a 2mila euro di contributo dal Comune», aggiungono dall'amministrazione comunale di Pomarance. A dicembre arriveranno dal Comune ulteriori misure: buoni spesa per famiglie e per le imprese di dimensioni maggiori un bando specifico di contributi per compensare i maggiori costi avuti in relazione all'emergenza. --