scarica l'app
MENU
Chiudi
06/01/2021

Parcheggi, altro bando flop «Ma in via dei Renai si farà»

Corriere Fiorentino

Palazzo Vecchio
Bocciati Cadono quindi per ora le ipotesi di via Sette Santi, Porta Romana e piazza Ferraris
Nulla da fare. Ancora una volta un bando di Palazzo Vecchio per la costruzione di nuovi parcheggi è andato deserto. Nonostante un'allungamento dei tempi di risposta di quattro mesi. Il bando andato deserto, senza nessuna offerta presentata, è quello che scadeva il 31 dicembre per la concessione per la durata di 90 anni di parcheggi pertinenziali sotterranei nel piazzale di Porta Romana, via dei Renai, piazza Galileo Ferraris e via dei Sette Santi (slargo compreso tra via Duprè e via Mameli). Queste aree fin dal 2016 sono state individuate dall'amministrazione tra quelle in cui realizzare posti sosta per i residenti in zone particolarmente critiche e il bando è stato pubblicato lo scorso marzo. Potevano presentare offerte «imprese di costruzioni; società la cui attività preveda la realizzazione e la gestione di parcheggi; società cooperative di proprietari di immobili che si trovano a una distanza massima di 500 metri da ciascuna area prevista nel bando» e la proroga dal 31 agosto al 31 dicembre 2020 era stata decisa alla luce dello scarso interesse dimostrato, nonostante gli incontri per coinvolgere le associazioni di categoria e imprenditoriali. Ma alla scadenza nessuno si è fatto avanti, facendo fallire il bando, come già accaduto per la realizzazione del parcheggio in piazza Tasso. Ora il Comune dovrà decidere se fare un nuovo bando, ma intanto l'orientamento emerso nelle prime ore del 2021 è di fare del parking di via dei Renai un parcheggio pubblico, quindi non riservato ai residenti, così da rendere più facile la sua realizzazione. Mauro Bonciani