scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
15/12/2020

Operaio precipita da un viadotto e muore il cantiere in appalto per Autostrade

La Repubblica - Alberto De Pasquale

L'incidente sul lavoro
● a pagina 7 Morto sul lavoro dopo un volo di quasi otto metri. Un operaio di 59 anni, Simeone Arena, ha perso la vita ieri nel cantiere del viadotto di un tratto dell'A1 Panoramica, nel territorio di San Benedetto Val di Sambro, sull'Appennino bolognese.
L'incidente è avvenuto nei pressi del casello autostradale di Pian del Voglio, a pochi metri dal confine tra Emilia-Romagna e Toscana. L'uomo, nato e residente a Orta di Atella, nel Casertano, lavorava per una ditta esterna a cui Autostrade per l'Italia aveva appaltato un intervento di manutenzione del viadotto Olmeta II. Alle 8 è precipitato da un'impalcatura allestita sotto il cavalcavia, a ridosso di uno dei piloni dell'autostrada. Per motivi ancora da accertare ha perso l'equilibrio ed è caduto rovinosamente battendo la testa.
Nonostante i soccorsi tempestivi di 118 e vigili del fuoco, allertati dai colleghi, per l'operaio non c'è stato niente da fare. Il corpo è stato recuperato dal nucleo Saf - Speleo-alpino-fluviale - dei vigili del fuoco. Sul posto sono intervenuti anche la polizia stradale di Pian del Voglio e i funzionari della medicina del lavoro dell'Ausl per effettuare i rilievi e ricostruire le dinamiche dell'incidente. Le indagini dovranno chiarire le cause della perdita dell'equilibrio e verificare se sono state rispettate tutte le norme di sicurezza nel cantiere. «Non è possibile che un lavoratore esca di casa al mattino senza farci più ritorno. Eppure sono i lavoratori, specie nel settore edile, ad essere i soggetti più esposti a incidenti gravi e troppo spesso anche mortali - attacca il segretario del sindacato degli edili Fillea-Cgil di Bologna Paolo Mancini - Esprimiamo vicinanza alla sua famiglia e ci uniamo al dolore dei suoi cari. Restiamo inoltre in attesa di conoscere la dinamica dell'incidente, pronti a chiedere alle autorità di fare piena luce, individuando tutte le eventuali responsabilità su quanto accaduto».
Ha espresso solidarietà, a nome di tutta la comunità di San Benedetto Val di Sambro, anche il sindaco Alessandro Santoni: «Siamo vicini alla famiglia dell'operaio in questo momento di immenso dolore». Le testimonianze dei colleghi del cantiere contribuiranno ad accertare le cause dell'incidente. Ma per fare chiarezza sul rispetto di tutti i protocolli di sicurezza, e individuare eventuali responsabilità di questa ennesima morte sul lavoro, si attendono gli esiti della relazione del personale della medicina del lavoro dell'Ausl, intervenuto ieri sull'Autsole, che ha riferito al pm di turno Giampiero Nascimbeni.

Foto: Panoramica Il viadotto sull'Autosole dal quale ieri mattina è precipitato l'operaio casertano che ha perso la vita