scarica l'app
MENU
Chiudi
11/12/2020

Ok ai lavori nell’area della stazione ferroviaria

QN - La Nazione

SANSEPOLCRO di Claudio Roselli Ok ai lavori di rigenerazione urbana dell'area della stazione ferroviaria di Sansepolcro. Nel corso dell'ultimo consiglio comunale, la relativa variazione al piano degli investimenti e delle opere pubbliche 2020-2022 - illustrata dall'assessore Francesco Del Siena (nella foto) - è stata approvata con i voti di maggioranza e gruppo misto, con il voto contrario di Lega e Forza Italia e l'astensione di Pd-InComune e 5 Stelle. Come si ricorderà, l'amministrazione biturgense si è aggiudicata a suo tempo il bando grazie alla presentazione del progetto di ristrutturazione e adesso si concretizza il passaggio di consegne dall'ex vicesindaco e assessore ai trasporti, Luca Galli, al suo sostituto, che è appunto Del Siena. «Si procederà negli spazi del piano terra - spiega l'assessore Del Siena - per poi mettere in sicurezza il primo piano. Unica eccezione al piano terra: le due stanze delle quali Rete Ferroviaria Italiana manterrà la proprietà, ritenendo di doverle sistemare come meglio crede. Chi lo sa: potrebbe anche voler dire che nei programmi vi sia il ripristino funzionale della ferrovia». Era stata notizia dell'ottobre 2019 anche il finanziamento di 94mila euro da parte della Regione Toscana, ai quali il Comune di Sansepolcro ne aggiungerà altri 80mila, per un totale che alla fine arriverà intorno ai 190mila. Un intervento che diventa provvidenziale, visto che da tre anni (cioè da quando i convogli non circolano più) la zona versa in condizioni precarie, né il transennamento dell'edificio per scongiurare il ripetersi degli atti vandalici ha comunque cambiato il concetto di fondo. Il progetto per la riqualificazione della stazione prevede che sia le facciate che gli infissi dell'edificio siano restaurati, così come il manto di copertura, le finiture interne e l'impiantistica. L'intervento favorirà la creazione di uno spazio pubblico attraverso l'allestimento di una piccola piazza attorno allo stabile. Cittadini e viaggiatori potranno usufruire di nuove aree strategiche per le attività di natura pubblica. «Volevamo al proposito stilare il bando di gestione prima della destinazione dei locali - dice sempre Del Siena - per far partecipare già da subito le realtà interessate alle spese per i lavori, che poi verranno scontate in quelle di affitto. Tutto ciò, però deve essere fatto entro il 2021. Il bando è aperto ad associazioni e privati». E in conclusione Del Siena dice: «Nella seduta del prossimo 18 dicembre, tratteremo la ciclovia Sansepolcro-Anghiari-Monterchi». © RIPRODUZIONE RISERVATA