scarica l'app
MENU
Chiudi
08/12/2020

Nuovo bando per Rocca e Museo «Mettono fuorigioco la Pro Loco»

QN - Il Resto del Carlino

Verucchio
Rocca e Museo, si cambia. L'esternalizzazione della gestione dei due gioielli è ad un passo ed è un cambio epocale per Verucchio. Il bando è stato pubblicato sul sito del Comune, scade il 4 gennaio prossimo, il giorno seguente è previsto l'affidamento. Il bando ha fatto infuriare l'opposizione. Indossato l'elmetto, Verucchio Domani è scesa in trincea. «Quel bando non è un mero atto tecnico, ma un importante atto politico che l'Amministrazione avrebbe dovuto discutere e spiegare prima di procedere alla sua emissione» contesta il capogruppo Cristian Maffei. Da 24 anni Rocca e Museo sono gestiti dalla Pro Loco. Con l'affidamento esterno, l'associazione rischia di restare al palo. «La complessità tecnica e i requisiti richiesti tagliano completamente fuori dalla possibilità di concorrere chi ha gestito finora il patrimonio culturale del Comune» è convinto Maffei. La fidejussione, la manutenzione ordinaria cui provvedere e la nomina del direttore del Museo sono tra i punti che metterebbero fuorigioco la Pro Loco. Il presidente dell'associazione Marco Urbinati: «Il bando non taglia fuori Pro Loco per l'affidamento di Rocca e Museo. Lo stiamo analizzando per capire se la proposta è sostenibile per la nostra associazione. Sotto l'aspetto 'tecnico' e di gestione lo è di sicuro, dobbiamo appurare se riusciamo anche sotto il profilo delle garanzie economiche». Altri membri della Pro Loco sono decisamente meno ottimisti. Maffei critica il metodo dell'operazione. «È legittimo che un'amministrazione pensi un cambiamento, ma bisogna spiegare le criticità della gestione attuale, i nuovi obiettivi e le prospettive». m.c.