scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
07/01/2021

Nuova scuola di Ribolla Maxiappalto per 13 concorrenti

Il Tirreno

Tante sono le ditte, o i consorzi, che hanno presentato l'offerta per la gara Lavori da oltre 8 milioni di euro, il 28 febbraio sarà decretato il vincitore ROCCASTRADA
Roccastrada. Sono 13 gli operatori economici che hanno partecipato all'appalto per la realizzazione della nuova scuola di Ribolla: ora l'individuazione dell'impresa o del consorzio di imprese cui verranno aggiudicati i lavori dovrà essere completata entro e non oltre il 28 febbraio, data fissata dai decreti che assegnano i finanziamenti regionali e statali. L'importo complessivo dell'intervento ammonta a 8 milioni e 200mila euro: 7 milioni e 900mila euro di fondi statali e regionali e 300mila di risorse del bilancio comunale.Nei prossimi giorni la commissione tecnica formata da tre esperti procederà con l'esame delle buste amministrative e delle proposte migliorative formulate dai 13 partecipanti alla gara e a seguire, procederà con l'apertura dell'offerta economica, così da riuscire a formalizzare entro il 28 febbraio, l'aggiudicazione formale dell'appalto. Ulteriore passo in avanti verso la nuova scuola.«Il 30 dicembre - ricorda il sindaco di Roccastrada, Francesco Limatola - sono scaduti i termini per la presentazione delle offerte da parte delle imprese e, come da cronoprogramma, nella giornata del 4 gennaio l'ufficio competente ha decretato l'ammissione delle proposte ritenute correttamente formulate. Tredici offerte per una trentina circa di imprese coinvolte di medie e grandi dimensioni provenienti da tutte le zone d'Italia, che si sono associate per fare squadra e offrire quella specializzazione richiesta dal codice degli appalti nel rispetto dei requisiti imposti dalla legge, per realizzare opere importanti come la nostra scuola; un percorso amministrativo scandito da scadenze precise e predeterminate che ci accompagnerà al 28 febbraio, data entro la quale dovremo conoscere formalmente quale sarà l'impresa o il consorzio di imprese che dovrà realizzare il nuovo polo scolastico. Un percorso complesso dettato dal rispetto di una serie di scadenze imposte dai decreti con i quali è stato concesso il finanziamento, reso ancora più complicato dall'emergenza sanitaria che ha rallentato l'iter e richiesto "oneri covid" aggiuntivi, ma ritenuto da sempre prioritario per l'amministrazione comunale, impegnata da tempo per dare una nuova struttura scolastica a Ribolla». Una struttura, assicura il sindaco, che guarda al futuro. «Il nuovo polo scolastico di Ribolla guarderà alla sostenibilità ambientale e all'efficienza energetica e sarà pronto ad accogliere e sviluppare in spazi adeguati una didattica moderna e attenta alla crescita e alla formazione dei bambini e ragazzi, offrendo un'importante e concreta risposta alla comunità locale. Oltre alla scuola è prevista un'importante operazione di riqualificazione urbanistica della zona con costruzione di strade, rotatoria e parcheggi. La costruzione di una nuova scuola significa investimento sul futuro, sulla crescita educativa dei nostri bambini e ragazzi e rappresenta un bel segnale di speranza anche in momenti come quelli che stiamo vivendo». --