scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
05/12/2020

Manovra della giunta per aiutare le imprese: pronti 90 mila euro

Messaggero Veneto - Donatella Schettini

È aperto a tutte le società che hanno sede legale in città A ogni domanda contributo di mille euro a fondo perduto porcia
Donatella Schettini / porciaNovantamila euro a sostegno delle categorie più colpite dalle conseguenze economiche derivanti dalla pandemia da coronavirus: è quanto approvato in consiglio comunale a favore di imprese e professionisti che abbiano sede a Porcia. Il bando stabilisce un contributo di mille euro a impresa a fondo perduto, fino a esaurimento dei fondi a disposizione. Interessate sono le impese operanti nel settore del commercio, dei pubblici esercizi, dei pubblici servizi, del turismo e dei servizi alla persona, delle attività produttive-commerciali, di somministrazione di alimenti e bevande, artigianali, turistiche e di servizi aventi sede operativa a Porcia. Le imprese che ne hanno diritto devono essere operative alla data del 23 febbraio e avere la sede legale o operativa in città. Il bando indica poi una serie di requisiti tra cui l'essere in regola con il versamenti comunali dovuti al 31 dicembre dello scorso anno. Le domande ritenute valide e ammissibile saranno evase "a sportello", secondo l'ordine cronologico determinato dal numero progressivo di protocollo. Per accedere ai contributi è necessario inviare una mail pec a comune.porcia@certgov.fvg.it. Le domande possono essere già presente (l'avvio è stato il 1o dicembre) sino a esaurimento della somma messa a disposizione. «L'amministrazione comunale di Porcia - afferma l'assessore al bilancio Lorenzo Vena - si dimostra ancora una volta sensibile negli aiuti alle categorie più colpite dalle conseguenze della pandemia e lo conferma con una nuova misura che sostiene in particolare le imprese e i professionisti che hanno visto ridursi il lavoro in seguito alle limitazioni imposte per la prevenzione alla diffusione del contagio. Uno sforzo che darà ossigeno alle imprese in difficoltà e che saprà sostenerle al fine di superare questa fase critica». «Il contraccolpo economico per le imprese locali è stato notevole - sottolinea l'assessore al commercio e attività produttive Riccardo Turchet -. Il sostegno che andiamo a garantire attraverso questo regolamento rientra nell'ambito delle competenze e delle prerogative proprie dell'amministrazione comunale, nella consapevolezza che l'impegno più importante nei confronti sia dei cittadini che delle imprese dovrà giungere dallo Stato». «È chiaro, anche attraverso questa ennesima iniziativa, quanto sia grande l'attenzione dell'amministrazione comunale di Porcia per il tessuto economico e sociale locali - conclude il sindaco Marco Sartini -. Ogni misura è stata presa con la consapevolezza di raggiungere l'obiettivo più importante, cioè mitigare gli effetti negativi sul sistema imprenditoriale dall'emergenza sanitaria e consentire la continuità e la ripresa dell'attività delle imprese». Sul sito del Comune sono pubblicati bando e modelli per presentare la domanda. -© RIPRODUZIONE RISERVATA