scarica l'app
MENU
Chiudi
15/12/2020

Il sindaco cerca lo staff Sono 185 gli aspiranti

Il Mattino

LA SELEZIONE
Maria Rosaria Ferrara
Staff cercasi. È scaduto ieri alle 12 il bando per la ricerca di tre componenti per lo staff del primo cittadino Nicola Pirozzi. Il sindaco cerca le tre figure, così suddivise: 1 istruttore direttivo amministrativo categoria D e 2 istruttori amministrativi categoria C. L'incarico, di carattere fiduciario, durerà fino alla fine del mandato di Pirozzi.
Sono circa 170 le candidature giunte al Comune per la categoria C mentre appena in 15 si sono proposti per la D. I prescelti dovranno occuparsi di coordinare i rapporti tra sindaco e giunta, gestire l'agenda, mantenere anche attraverso i social network i rapporti con i cittadini, le associazioni, monitorare l'opinione pubblica attraverso l'utilizzo dei social. Per chi si propone per la categoria D è necessaria la laurea in giurisprudenza o equipollente e che sia iscritto all'albo degli avvocati da almeno 10 anni. Per la categoria C, invece, si richiede il diploma quinquennale di scuola media superiore. Il trattamento economico è D1 e C1.
Nel bando viene chiarito che i componenti dello staff «collaboreranno esclusivamente con il sindaco». Il contratto prevede un rapporto di lavoro a tempo pieno per 36 ore settimanali. L'elenco dei candidati ammessi sarà pubblicato all'albo pretorio e sul sito del Comune entro il 14 dicembre. Sarà poi il sindaco a individuare i soggetti da assumere. Prima, però, Pirozzi, secondo quanto previsto dall'avviso, potrebbe richiedere un colloquio telematico a partire già dal 15 dicembre. Il bando è stato commentato positivamente dal consigliere di minoranza Paolo Conte: «È un modus operandi che condivido e spero vivamente che la valutazione comparativa premi la qualità dei cv che verranno selezionati, pur consapevole che trattasi di incarichi di natura fiduciaria». Conte però avverte: «Non vorrei però che la natura fiduciaria fosse la traduzione del più noto manuale Cencelli, per cui si procede all'assegnazione di ruoli ad esponenti di vari partiti politici o correnti in proporzione al loro peso».
© RIPRODUZIONE RISERVATA