scarica l'app
MENU
Chiudi
12/12/2020

Il Piano di Azione Locale per lo sviluppo del “Quarto Sud”

Il Sole 24 Ore - Sud

Speciale GAL 2020 / INFORMAZIONE PROMOZIONALE GAL SCM SCARL
Il Gal siciliano, nella programmazione 2007-2013, ha finanziato 45 iniziative imprenditoriali. Per l'attuazione della strategia 2014/2020 già espletati tre bandi e in via di definizione gli altri
Il Gruppo Azione Locale Sicilia Centro Meridionale (GAL SCM SCARL), quale Organismo UE e Soggetto intermedio della Regione Sicilia, opera dal 2009 nel versante est della provincia di Agrigento nei tredici comuni di Camastra, Campobello di Licata, Canicattì, Castrofilippo, Comitini, Favara, Grotte, Naro, Lampedusa/Linosa, Licata, Palma di Montechiaro, Racalmuto e Ravanusa, uno straordinario territorio descritto mirabilmente da Sciascia, Pirandello, Camilleri, Tomasi di Lampedusa, Russello, Agnello Hornby, Savatteri e tanti altri ancora. La Società, quale Agenzia di sviluppo locale con scopi consortili e senza finalità di lucro, opera tramite gli strumenti di programmazione dell'Unione Europea per conseguire il rafforzamento della capacità progettuale e di governance locale finalizzati al miglioramento della qualità della vita nelle zone rurali ed alla diversificazione delle attività economiche del territorio Sicilia Centro Meridionale. Tutto ciò, attraverso l'approccio LEADER finalizzato a consolidare e migliorare le politiche di sviluppo locale sostenibile integrate alla sperimentazione di nuove forme di recupero e valorizzazione del patrimonio ambientale, naturale e culturale, di riqualificazione del territorio e dei centri urbani e di potenziamento dell'attività economiche e produttive, al fine di incentivare lo sviluppo endogeno, creare posti di lavoro e migliorare la capacità organizzativa e della qualità della vita del territorio SCM. Ad amministrare il GAL SCM provvede il Consiglio di Amministrazione attualmente composto dal Presidente Giuseppe Guagliano e dai consiglieri Calogero Cremona, Rosario Marchese Ragona (amministratore delegato) e Alfonso Vassallo (vicepresidente). Tale Organo è supportato tecnicamente dall'Ufficio di Piano costituito dal direttore Olindo Terrana, dal Responsabile amministrativo e finanziario Salvatore Pitrola, dai responsabili tecnici Claudia Tambuzzo e Paolo Terrana e dalla segretaria Teresa Nobile. Nell'ambito della programmazione comunitaria 2007/2013, con una dotazione finanziaria di poco più di € 8.600.000,00, il GAL SCM ha finanziato la realizzazione di ben 45 iniziative imprenditoriali, tutt'oggi operanti, a sostegno della creazione e sviluppo di micro-imprese extra agricole e per l'incentivazione di attività turistiche, oltre alcune azioni di promozione territoriale attraverso la partecipazione ad importanti eventi internazionali quali Vinitaly 2014, Salone del Gusto 2014 e EXPO Milano 2015. Nell'attuale fase di programmazione comunitaria 2014-2020, nonostante le difficoltà derivanti dalla pandemia Covid-19, il CdA ha emanato tre importanti bandi finalizzati a favorire le nuove imprese extra agricole e quelle operanti nel territorio SCM. Nello specifico tali bandi sono: • "Sostegno per la creazione o sviluppo di imprese extra agricole nei settori del commercio, artigianale, turistico, dei servizi e dell'innovazione tecnologica" (Misura 6.4c Ambito 1 - Trasformazione) per un importo complessivo di contributi pari a € 700.000,00, per i quali sono stati presentati 13 progetti per investimenti comprensivi di IVA pari a € 1.971.282 di cui € 1.265.952 di contributi richiesti, assegnati ai nove progetti ammessi per investimenti comprensivi di IVA di € 1.410.599,00 di cui € 867.171,00 di contributi a fondo perduto; • "Sostegno per la creazione o sviluppo di imprese extra agricole nei settori del turismo (Misura 6.4c Ambito 2 - Turismo e B&B), per un importo complessivo di contributi pari a € 700.000,00 per i quali sono stati presentati 23 progetti per un totale di investimenti comprensivi di IVA pari a € 1.753.331 di cui € 1.131.297 di contributi richiesti; • "Sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra-agricole" per un importo complessivo di contributi pari € 1.400.000,00. A tali Bandi, per un ammontare di € 2.800.000,00 di contributi alle imprese private, va associato l'Avviso di chiamata a progetto del Dipartimento regionale Istruzione e Formazione Professionale, a favore dei comuni soci/partner del GAL SCM, per la Misura 10.7.1 del PO FESR Sicilia 20142020 per contributi a fondo perduto di € 1.500.000,00, relativi a "Interventi di riqualificazione degli edifici scolastici (efficientamento energetico, sicurezza, attrattività e innovatività, accessibilità, impianti sportivi, connettività), anche per facilitare l'accessibilità delle persone con disabilità". A tale attività vanno inoltre aggiunti gli interventi che verranno avviati entro l'anno 2021 attraverso l'emanazione dei bandi relativi alla costituzione del Distretto Rurale SCM con le reti: Paniere Sicilia Centro Meridionale, Mandorlati del Gattopardo e Rete Enologica Sicilia Centro Meridionale (misura 16.3 del PSR Sicilia 2014-2020) e alla formazione del Distretto Rurale di Qualità Valle dei Templi e Distretto Cooperative delle Comunità locali SCM con la Rete di Educazione Alimentare nelle Scuole e la Rete di Contrasto al Fenomeno Mafioso e all'Integrazione Sociale (misura 16.9 del PSR Sicilia 20142020) per un importo di € 295.000,00. A partire dal 2021 sarà ulteriormente realizzata dai comuni soci/partner del GAL SCM la Rete degli Atelier multimediali della conoscenza e delle Oasi dell'accoglienza, finalizzati a promuovere gli itinerari turistici dell'identità rurale e delle reti di cooperazione (Misura 7.5a del PSR Sicilia 2014-2020) per un importo di € 1.800.000,00 e altre varie iniziative a valere sul CLLD PO FESR Sicilia 2014-2020 tra le quali: Potenziare le infrastrutture scolastiche per attività e servizi polifunzionali; realizzazione di Aree co-working della socialità e di Piazze telematiche a servizio dei cittadini e dei turisti; Digitalizzazione delle risorse documentali rare e di pregio inerenti il Patrimonio Culturale materiale e Immateriale Rurale, conservati presso le biblioteche comunali ai fini della valorizzazione e fruizione nella rete turistica e sociale; Interventi di eco-efficienza e Percorsi di luce per un importo complessivo di contributi pari a circa 3.500.000,00 di euro.

Foto: A sinistra: Salvatore Pitrola (Responsabile amministrativo) e i componenti del C.d.A. del GAL SCM Giuseppe Guagliano (Presidente), Rosario Marchese Ragona (Amministratore delegato), Calogero Cremona (Consigliere). A destra: il senatore Piero Grasso in visita al Cluster Mediterraneo di EXPO Milano 2015 , con il Direttore regionale dell'Assessorato Agricoltura Dario Cartabellotta e il direttore del GAL SCM Olindo Terrana