scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
02/12/2020

Emergenza Covid, canili, asili nido ecco le varie richieste delle Direzioni

La Gazzetta Del Mezzogiorno

LA DELIBERA «VOCE» PER «VOCE» GLI INCREMENTI PRESENTATI RISPETTO ALLE PREVISIONI
I Revisori, nel loro parere, elencano tutte le note pervenute
l Riequilibrio di bilancio 2020, ecco tutte le «voci» presenti nella delibera. Oltre alla questione legata all'incremento del costo della gestione dei rifiuti rivenienti dalla raccolta differenziata. In particolare, i dirigenti in fase di analisi generale degli stanziamenti di bilancio hanno segnalato la necessità di apportare variazioni al bilancio di previsione per adeguarlo a nuove esigenze intervenute così elencate. In particolare, la direzione Lavori pubblici Patrimonio ha chiesto di incrementare il capitolo di spesa "Piccoli interventi urgenti di manutenzione di varia natura" per svolgere quelle attività necessarie a contrastare l'emergenza Covid -19. Sono state avanzate poi richieste per «coordinamento di prevenzione e sicurezza della struttura - servizi comunali" per la realizzazione di interventi sugli impianti elettrici presso uffici comunali. E ancora, tra le varie richieste pervenute, c'è l'incremento del capitolo di bilancio per il pagamento di somme rinvenienti da cartelle esattoriali per procedere al pagamento dell'imposta Ici - Imu di anni pregressi relativa ad unità immobiliari ubicate in altro comune con cui si chiede l'integrazione dei capitoli relativi ai consumi di energia elettrica del Comune di Taranto. Agli atti è finita anche una nota della direzione Tributi con la quale si chiede di integrare il capitolo "Spese di postalizzazione" «dovendo procedere - si riporta dal parere dei Revisori - all'affidamen to del servizio di notifica di avvisi di accertamento Tari - Imu -Tasi anno d'imposta 2015». E ancora, dalla direzione Ambiente Salute Qualità della vita è pervenuta la richiesta di integrazione del capitolo denominato "servizi cimiteriali - sterro, reinterro, tumulazione ecc." per ottemperare all'ordinanza sindacale dell'8 settembre 2020, ed inoltre, per predisporre le procedure di gara per il prossimo biennio, l'in tegrazione del capitolo "conferimento in discarica r.s.u. - smaltimento /avvio a recupero r.s.u." dell'importo di 3 milioni 370mila euro poiché detto incremento di spesa sarà incluso nel piano economico finanziario della Tari, è stato previsto per lo stesso importo l'incremento del capitolo di entrata "Tari" ed il contestuale adeguamento del Fondo crediti dubbia esigibilità per l'importo di 559mila euro per la parte difficilmente incassabile. E ancora, lo scorso 28 ottobre, era stato richiesto un incremento degli stanziamenti nelle annualità 2021 e 2022 dei capitoli relativi alla gestione dei canili in previsione dell'indizione della gara per l'affidamento del servizio di cura, assistenza veterinaria degli animali. La direzione Pubblica istruzione, invece, aveva chiesto di rimodulare gli stanziamenti nel 2020 e 2021 del capitolo "Concessione asili nido" per procedere all'indizione della gara per l'affidamento in concessione di 3 asili comunali. f.ven.

Foto: LE «VOCI» DELLA DELIBERA Tutte le cifre


Foto: VERSO I BANDI


Foto: In alcuni casi, gli uffici comunali chiedono somme per gestire la fase pre appalto