scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
07/01/2021

Ecco i buoni spesa per le famiglie Montecosaro fa ripartire il bando «Ancora disponibili 14mila euro»

QN - Il Resto del Carlino

MONTECOSARO Il Comune di Montecosaro ha riaperto i termini del bando per la concessione alle famiglie in difficoltà di buoni spesa per l'acquisto di generi alimentari di prima necessità, a seguito dell'emergenza sanitaria causata dalla pandemia da Coronavirus. Il precedente bando emanato dal Comune di Montecosaro è infatti scaduto il 12 dicembre e aveva una disponibilità pari a 48.925 euro. Accertato che si sono verificate delle economie (pari a circa 14mila euro), si è deciso dunque di riaprire il bando fino all'esaurimento dei fondi disponibili, individuando nuove modalità di erogazione dei contributi. Tra i requisiti fondamentali per i nuclei familiari, oltre alla residenza nel Comune di Montecosaro, c'è anche l'importo delle entrate di qualsiasi genere registrate nel mese di novembre del 2020, che deve essere inferiore a 1.500 euro per i nuclei familiari fino a tre persone (nel precedente bando era fissato a 1.200 euro) e inferiore a 2.200 euro per gli altri (1.700 nel primo bando). Il tutto al netto del pagamento di eventuali canoni di locazione. Nel bando sono indicati gli importi da sommare al reddito. Inoltre, tra le principali indicazioni, è richiesto anche che la somma complessiva dei risparmi disponibili depositati sui conti sia inferiore a 4mila euro alla data di presentazione della domanda. Gli importi del buono spesa, di 25 euro ciascuno, variano a salire da 150 fino a 550 euro in base al numero dei componenti del nucleo familiare (da uno fino a più di cinque). I buoni potranno essere utilizzati entro il 28 febbraio per l'acquisto di generi alimentari (esclusi alcolici e superalcolici) e di prodotti di prima necessità per l'igiene personale e della casa. Gli interessati possono presentare la richiesta tramite il modello compilabile online sul sito del Comune di Montecosaro. Per tutte le necessità si può contattare il numero 0733.560711 seguendo gli orari di apertura dell'ufficio. Le domande dovranno pervenire entro le 13.30 di lunedì 11 gennaio. Michele Mastrangelo © RIPRODUZIONE RISERVATA