scarica l'app
MENU
Chiudi
04/12/2020

Contributi per gli affitti, presentate duemila domande

La Repubblica

Gli altri aiuti
Sono oltre duemila le domande pervenute al Comune per accedere ai contributi del Fondo Nazionale per il Sostegno alle Locazioni 2020, stanziati dallo Stato e ripartiti dalla Regione. Si tratta di un aiuto economico, una tantum, per il pagamento dell'affitto di contratti stipulati tra privati per prima casa. Il bando è scaduto il 30 novembre e, visto che si poteva fare anche domanda per raccomandata, per avere i dati definitivi bisognerà aspettare ancora qualche giorno: in ogni caso gli uffici stimano che, alla fine, le domande saranno circa 2.300. I contributi saranno assegnati secondo la graduatoria delle domande che supereranno la fase istruttoria e sino all'esaurimento delle risorse finanziarie. Per l'anno 2020 al Comune sono stati assegnati 446.099.43 euro. Il contributo massimo per gli idonei in graduatoria, calcolato in percentuale rispetto all'affitto pagato, è pari a 1.020 euro netti (7.200 euro era il canone massimo per partecipare). Per il nuovo bando a sostegno delle locazioni la Regione ha messo a disposizione del Comune circa 1 milione e 600mila euro. Ulteriori 400mila euro sono stati destinati dall'amministrazione comunale per integrare il plafond, per un totale di circa due milioni di euro. La Direzione Politiche della Casa nei primi mesi del prossimo anno emanerà un nuovo bando di sostegno alla locazione con il quale verranno erogati alle famiglie i fondi disponibili. «I criteri del nuovo bando saranno simili a quelli del bando che si è appena concluso, ma verrà innalzato il tetto dell'Isee - spiega l'assessore al Bilancio, Pietro Piciocchi -, a favore di situazioni di perdite economiche dovute al lockdown.
In questo modo, si aiuteranno le persone a pagare l'affitto per colpa del Covid».
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Foto: kUno scorcio di Sampierdarena