scarica l'app
MENU
Chiudi
30/12/2020

Aspi: ‘Se gli operai non avranno gli arretrati ce ne faremo carico’

La Repubblica - marco preve

Il caso del fallimento della coop San Guglielmo addetta alla segnaletica
"Abbiamo a cuore la sorte dei lavoratori e per quelli della coop San Guglielmo oltre ad esserci mossi dialogando con sindacati e appaltatori, siamo pronti a far fronte ai loro stipendi nel caso in cui non riuscissero ad ottenere dalla coop i salari che sono loro dovuti".
Dopo che ieri Repubblica, attraverso le parole della segreteria Uil Trasporti ha affrontato il tema dei lavoratori della San Guglielmo, coop fallita a luglio con quasi 200 lavoratori che attendono di essere pagati, i vertici del Primo Tronco di Autostrade Genova hanno voluto replicare alle accuse di scarsa sensibilità nei confronti degli operai mosse dal sindacato.
"Una volta avuta notizia delle problematiche che avevano interessato una parte dei lavoratori della cooperativa, pur non avendo alcun rapporto diretto, Aspi si è sin da subito resa disponibile, dialogando con i sindacati e con gli appaltatori interessati, a creare le condizioni per la soluzione dei mancati pagamenti dei lavoratori che, in alcuni casi, sono stati effettuati direttamente dagli appaltatori. Aspi ha sempre eseguito con regolarità tutti i pagamenti di propria competenza. Tuttavia, ad oggi, non è stato ancora possibile ricostruire la filiera a cui ricondurre eventuali interventi sostitutivi per il pagamento dei lavoratori, per cui fossero maturati i presupposti di legge, considerato che le società Sanguglielmo e Secureway hanno operato anche in appalti di competenza di altre concessionarie o per singole subcommittenti titolari di altrettanti appalti".
In ogni caso "Aspi - prosegue la nota -continua nel monitorare la situazione, assicurando la pronta disponibilità, qualora ricorrano condizioni e presupposti, per far fronte a eventuali oneri a proprio carico, nell'interesse dei lavoratori interessati dalla vicenda. Per quanto riguarda le condizioni economiche oggetto di affidamento degli appalti di Aspi, si tratta di appalti indetti ai sensi delle vigenti norme di legge per la cui aggiudicazione, come noto, è necessario che l'operatore economico passi il vaglio del giudizio di congruità della propria offerta, anche dal punto di vista della sostenibilità della stessa, avuto riguardo alla stima dei costi per il personale. E' dunque fuorviante, e non aiuta certo a risolvere una soluzione particolarmente complessa, affermare che non ci sia stata e non ci sia la dovuta attenzione dei lavoratori da parte di Aspi". Resta il problema, comune a vari comparti economici, delle norme che consentono alle aziende di vincere appalti dichiarando costi che si rivelano spesso insostenibili.
- ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Foto: jCantiere Gli operai della San Guglielmo effettuavano anche piccole riparazioni in autostrada