scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
08/12/2020

Al lavoro operai in nero e clandestini Azienda nei guai: denunce e multe

QN - La Nazione

SIENA Azienda nei guai per ché faceva lavorare operai in nero. E' emerso durante i controlli effettuati nei cantieri pubblici del territorio della Compagnia di Arezzo dove si è svolta un'attività ispettiva da parte dei carabinieri della stazione di Laterina e dell'Ispettorato del lavoro di Arezzo su un cantiere edile relativo a lavori di adeguamento sismico di un edificio scolastico di Laterina Pergine Valdarno. I carabinieri hanno constatato che la società aggiudicataria dell'appalto aveva affidato il subappalto a due imprese di cittadini albanesi con sede nel Valdarno aretino e in provincia di Siena. Una delle due imprese, a cui era stato regolarmente affidato il sub-appalto, autorizzato dalla stazione appaltante, è risultata impiegare 3 operai in nero di cui 2 clandestini. L'altra impresa, il cui sub-appalto non era nemmeno autorizzato, impiegava 2 operai in nero, entrambi clandestini. All'esito dell'attività di controllo sono stati denunciati all'autorità giudiziaria un italiano e sette cittadini albanesi per 'sub-appalto non autorizzato, impiego di lavoratori in nero e senza permesso di soggiorno nonchè per ingresso e soggiorno illegale nel territorio nazionale'. Le attività imprenditoriali delle societa' affidatarie di fatto del sub-appalto sono state sospese mentre sono state irrogate sanzioni penali e amministrative per oltre 32 mila euro.