MENU
Chiudi
26/08/2018

Strisce blu, pronto il nuovo bando da aprile si parcheggia gratis ovunque

Il Messaggero

CASSINO
Entro settembre l'amministrazione comunale di Cassino pubblicherà il bando per la gara d'appalto del servizio dei parcheggi a pagamento entro le strisce blu. Circa duemila posti-auto che dal primo aprile scorso sono gratis e lo saranno per tutto quest'anno e probabilmente anche per i primi mesi del 2019 per le lungaggini del bando di gara. Una perdita notevole per le casse comunali anche se non sono stai mai resi noti in maniera completa gli incassi riversati dal gestore. Ed ora c'è da variare il bilancio di previsione 2018. Comunque l'incasso complessivo si è sempre aggirato sui 600-700 mila euro. Il precedente bando è andato a vuoto ad aprile scorso per il rifiuto dell'unica ditta partecipante ad accettare l'incarico. Fu giudicato poco remunerativo per l'obbligo, previsto nel bando, di riassumere i 35 ausiliari del traffico. D'allora il servizio è sospeso e i 35 addetti sono stati licenziati. Per questo servizio ne basterebbero una ventina, giudicò quella ditta. E a nulla valsero le trattative con sindacati e comune. Ed ora il bando è stato snellito con meno vincoli per l'aggiudicatario sulle riassunzioni. Verrebbero aggiunti altri servizi. Il bando è in fase di rifinitura e sarà reso noto dopo l'incontro con i sindacati previsto all'inizio di settembre prima di essere pubblicato. Sicuramente ci saranno dei ritocchi. Le strisce blu occupano tutte le strade del centro con pagamento dalle 8 alle 20, un euro all'ora, e abbonamenti settimanali, mensili e annuali per residenti e non, gratis la domenica e i festivi. Ma con il vecchio gestore, la ditta Tmp del napoletano, è rimasto un contenzioso con i lavoratori. Deve ancora erogare il premio di produzione dal 2015 al 2018 (tre mesi). L'ultimo pagato è del 2014. Il comune, secondo i sindacati, non ha fornito alcuna spiegazione né sulle somme ancora da erogare ai lavoratori e né sulla congruità delle cifre degli incassi da parte della Tmp che ha gestito il servizio fino al 30 marzo scorso. Sul bando per la costruzione di un nuovo palasport, atteso dalla società di basket e dai tifosi, non si hanno notizie certe dal comune. Secondo il consigliere comunale con delega allo sport Carmine Di Mambro si sta ragionando sull'area da destinare al nuovo impianto ma sicuramente ricadrà sull'ex piscina. Prima, però, andrà risolto il nodo del parcheggio che è il problema di questi impianti sportivi per il notevole afflusso di tifosi a bordo di auto e pullman.
Domenico Tortolano

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore