scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
06/07/2021

Strada Panoramica dello Stretto Si prepara il secondo cantiere

Gazzetta del Sud

La Città metropolitana sta per pubblicare la garad' appalto
Sarà completata la manutenzione del trafficato asse viario Pronti 2,5 milioni, lavori al via in autunnoe dureranno6 mesi
Domenico Bertè Potrebbero cominciare alla fine dell' estatei lavori per il rifacimento e la messa in sicurezza della Strada Panoramica dello Stretto. Si tratta del secondo atto di un' opera più complessiva che puntava ad un ripristino completo dell' intero asse viario della Città Metropolitna che per anniè rimasto senza man utenzione. La prima tranche ha riguardato la parte piùa nord della Panoramnica. Il cantiere aprì nell' agosto del 2019e terminò alla fine di quell'ann o. Adesso tocca alla parte piùa sud, quella più vicina, per intenderci, al centro città. Si tratta di un appalto per il quale la Città Metropolitana ha pronti circa 2,5 milioni di euro. In realtà, la garad' appalto, che potrebbe essere pubblicata già nel corso di questo mese (anche se la commissione in questi giorniè sotto torchio per via di una lunga serie di aggiudicazioni), dovrebbe avere una based' asta di circa 1,7 milioni, perchè questa dovrebbe essere la porzione del finanziamento che fa riferimento ai lavori verie propri. Anche grazie alle nuove normative sugli appalti, la procedura, nonostantel' importo sostanzioso, potrebbe essere piuttosto snella. Si dovrebbe trattare di una procedura negoziata con dieci operatori economicie che si svilupperà su piattaforma elettronica. I lavori dovrebbero durare circa sei mesi, quindi terminare fra febbraioe marzo del prossimo anno. Come nel caso delle opere realizzate nel 2019, non sarà solo rifatto il tappetinod' asfalto, ma anche la parte sottostante. In più saranno posizionate le barriere laterali laddove fossero fuori normao fossero state danneggiate da qualche incidente. Altri interventi sono previsti per addolcire qualche curva che in quella parte della Panoramica sono abbastanza " brusche". Il rifacimento della Strada Panoramicaè soprattutto una questione di sicurezza.E indubbiamente la porzione di strada cheè stata ammordenata garantisce standard ben superioria quelli con cui hanno fattoi conti gli automobilisti per anni. Due anni fa la ex Provincia investì poco meno 1,5 milioni di euro per complessivi sei km di strada. Tre km in una carreggiatae altrettanti in un' altra. Il cantiere non ebbe come conseguenza la chiusura di entrambii sensi di marcia, ma ovviamente, nelle ore di punta, qualche incolonnamento si creò. Il tratto rimesso in condizioni di sicurezza fu quello che dalla rotatoria di Faro porta all' uscita per Curcuraci. Adesso mancano gli ultimi4 km per coprire il resto del tratto provinciale.

La Papardo- Tono in fase di verifica

l Mac'è un altro grande progetto che riguarda la strada Panoramica dello Stretto. Più precisamente la variante della Strada Provinciale 45 che riguarderà il percorso in corrispondenza dell'abitato di Faro Superiore in direzione Tono. La Sp 45 si sviluppa, per una lunghezza di circa6 km, tra l' innesto in rotatoria con la Strada Nuova Panoramica all' altezza di Sant' Agata/ contrada Papardo,a sud,e la S.S. 113 all' altezza del bivio in località Tono.A causa della crescita urbanistica, risulta insufficientee non soddisfa sicurezzae gestioni di flussi. Adesso il progetto di questa variante che non passerà dall' abitato di Faro Superioreè in fase di verificae serviranno circa 4,5 milioni per realizzarel'ope ra.

Foto: Primae dopoUn' immagine del 2019, durante il cantiere della Strada Panoramica, con un tratto già asfaltatoe uno ancora da mettere in sicurezza


Foto: Nel tratto fra Curcuraci el' uscita di Pace sarà rifattol'a sfal to ei guard rail verranno ammodernati