scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
13/04/2021

Stipendi arretrati, la Prefettura perde il ricorso

Il Messaggero

Cinque ex dipendenti di una coop per rifugiati vincono davanti al giudice
Due anni di battaglie legali contro la Prefettura, solo per vedere riconosciuto un proprio diritto. Alla fine cinque ex dipendenti della Cooperativa sociale San Michele Arcangelo, assistiti dall'avvocato reatino Veronica Labonia, hanno ottenuto il pagamento degli stipendi arretrati e la cifra dovrà essere corrisposta proprio dalla prefettura, condannata dal Giudice del lavoro del Tribunale di Rieti, in quanto riconosciuta come stazione appaltante. Una vicenda iniziata nel marzo 2018 e finita a carte bollate all'inizio del 2019, per quella che secondo l'avvocato reatino era una palese violazione dell'articolo 30 del Codice degli appalti. La San Michele Arcangelo era una delle cooperative più grandi operanti sul territorio reatino che si occupava della gestione dei richiedenti asilo e tre anni fa era arrivata ad averne oltre 100, con 22 dipendenti.
Laurenzi a pag.51