scarica l'app
MENU
Chiudi
21/11/2020

Stipendi arretrati attesi dai dipendenti Un mosaico di scadenze da rispettare

Gazzetta del Sud

Capod' Orlando, gli impegni che il Comuneè chiamatoa onorare entrol' anno
Il mese di giugno per 200 impiegatie due mensilità peri 32 operai
Franco Perdichizzi CAPOD' ORL ANDO Risolto il problema del codicea barra delle bollette dell' acqua il Comune di Capod' Orlando potrà finalmente incassarlee rifornirsi di quei fondi necessari ad affrontare gli ultimi impegni economici di questo travagliato 2020. Il primo dei qualiè senza dubbio il pagamento degli stipendi,e non solo peri 200 impiegati comunali che reclamano ancora il pagamento del mese di giugno rimasto sospeso, ma anche ai 32 operai del servizio di raccoltae smaltimento dei rifiuti, peri quali Palazzo Europa siè impegnato conl' applicazione dell' art. 30 del codice degli appalti pubblicia pagare gli arretrati. In pratica Palazzo Europa si sostituisce all' ex gestore, la Loveral, nel pagamento degli arretrati sinoa quandoè subentrato il nuovo concessionario, la Ecolandia. Si tratta dei mesi di luglio, agosto, metà settembre, del rateo della tredicesima mensilitàe del trattamento di fine rapporto. Il mese di giugnoè stato pagato, sempre dal Comune, una decina di giorni fa. Pare, dopo annuncie smentite, che finalmentel' accordo sarebbe stato raggiunto anche se mancal' ufficializzazione delle firme. Dal totale delle fatture che il Comune deve alla Loveral per il servizio prestato sarà detratto il costo della bonifica del sito del Centro di raccolta di contrada Pissi effettuato dal gestore subentrante, equellodel pagamentodegliarretrati agli operai. In pratica Palazzo Europa dovrebbe pagare entro la fine di novembre il mese di luglio, per saldare agostoa dicembre, ed il resto entro la fine di gennaio del prossimo anno. Intantoi trenta operai del servizio, che ormai non sanno piùa che santo rivolgersi per tirare la carretta, nei prossimi giorni dovrebbero incassare dal nuovo gestore, la Ecolandia, la prima mensilità, quella di ottobre, piùi giorni di settembre, cioèl'inte ro periodo da quando la società ha ricevuto il testimone dalla Loveral. Un' agenda di pagamento, quella del comune paladino, che prevede anche la corresponsione del dovuto alla Loveral nonché alla Ecolandia, il che significa un bel peso sul groppone del bilancio comunale. Basteranno gli incassi della rete idrica ad affrontare la spesa? Il dubbio nasce anche dal fatto che gli importi dell' ultimo trimestre della quota dei fondi regionali per il pagamento dei 134 impiegati stabilizzati arriveranno, se tutto va bene, alla fine dell' anno. Trai pagamenti non bisogna dimenticare che tra pochi giorni occorrerà pagare novembree se si guarda avanti, anche se solo di pochi giorni, ci sarà dicembree la tredicesima mensilità. Certoè che in questo momento il cumulo degli oneri finanziari appare micidiale,e bisogna in qualche modo riconoscere che il sindaco Franco Ingrillì, con l' aiuto dell' anticipazione della liquidità concessa dal governo in chiave anti pandemia, ha evitato il collasso finanziario del Comune. Quel default che incombeva su Palazzo Europa appare oggi solo un ricordo. Eda proposito di rifiuti, stamani si saprà se Palazzo Europaè riuscitoa trovare una discarica sul territorio siciliano disponibile per lo smaltimento della indifferenziata, raccolta bloccata dalla settimana scorsa per la chiusura della discarica di Alcamo. Nel caso di sblocco, domani sabato, turno della indifferenziata nel calendario dei rifiuti,i cittadini potranno smaltirla con gli appositi mastelli da esporre davanti alla propria abitazione.

Foto: Il servizio di raccolta affidato alla LoveralI corposi crediti del personale sono maturati durante la precedente gestione