scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
27/08/2021

Start up, dalle Regioni aiuto all’innovazione

Il Sole 24 Ore - Ro.L.

Piccole imprese
Previsti contributi in conto interessi ma anche a fondo perduto
Sono sempre di più gli imprenditori che avviano una startup innovativa. A livello regionale sono aperti diversi bandi per sostenere queste start-up.

Per l'Umbria, è aperto il bando "Smart-up" che intende sostenere le micro, piccole e medie imprese costituite nella forma di società di capitali, comprese le Srl unipersonali, le Srl semplificate e le imprese cooperative. L'aiuto consiste in un contributo a fondo perduto pari al 40% o 50% della spesa ammissibile. L'invio delle domande potrà essere effettuato dalle ore 10 del 15 settembre e fino alle ore 12 del 31 dicembre. Le risorse messe a disposizione ammontano a 1,6 milioni, aumentabili fino a 2 milioni.

Per il Piemonte, è aperto un bando per la concessione di contributi per l'innovazione nelle microimprese denominato "Innometro". La misura punta a sostenere l'innovazione nelle micro imprese insediate nei Comuni dell'Area metropolitana torinese.

Il bando prevede un contributo in conto interessi e un contributo a fondo perduto, concedibile nella misura del 50% del valore dell'intervento ritenuto ammissibile e fino a 25 mila euro. Il bando è aperto e chiuderà con l'esaurimento delle risorse.

Anche nella regione Marche è aperto un bando per il sostegno delle start up innovative. La misura prevede un contributo a fondo perduto pari al 60% delle spese ammesse, nel limite di 100mila euro a progetto. Le imprese hanno la possibilità di richiedere una maggiorazione del 10% per coprire le spese di assunzione. Le risorse a disposizione ammontano a 1 milione; le domande possono essere presentate fino al 10 settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA