scarica l'app
MENU
Chiudi
26/06/2019

Stadio «Tursi», ci sarà un bando per l’affidamento della gestione

La Gazzetta Del Mezzogiorno

MARTINA L'IMPIANTO NECESSITA DI INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA PER LA RIAPERTURA DI TUTTI I SETTORI
Il Comune metterà a disposizione 45 mila euro per i prossimi tre anni
OTTAVIO CRISTOFARO l MARTINA. Ci sarà un bando per l'affidamento in gestione dello stadio Tursi. Del provvedimento se n'è parlato ieri nel corso del Consiglio comunale che aveva posto nella discussione dell'ordine del giorno l'assestamento di alcuni equilibri di bilancio per la gestione 2019/2021. Il bando non c'è ancora, ma si sa già che il Comune metterà a disposizione del soggetto a cui verrà assegnata la gestione dello stadio una somma di 45 mila euro per i prossimi tre anni, per un totale di 135 mila euro nel triennio. Lo stadio Tursi necessita attualmente di interventi di manutenzione ordinaria, a cui si aggiunge la manutenzione straordinaria indispensabile per garantire la riapertura di tutti i settori dello stadio, compresi i distinti e la copertura in metallo proprio della tribuna coperta rimasta chiusa per tutta la passata stagione dove si è registrata la vittoria del campionato di Promozione e il passaggio in Eccellenza per la prima squadra. Sulla scrivania del dirigente comunale Giuseppe Mandina c'è già un preventivo di spesa per i necessari lavori di manutenzione che si aggira intorno a 125 mila euro. Ma non è escluso che l'adempimento di tutte le prescrizioni possa costare meno a un soggetto privato rispetto all'Ente pubblico, il primo in grado di utilizzare risorse messe a disposizione da forme di sponsorizzazione. Ecco perché quella della procedura di evidenza pubblica con l'affidamen to ai privati sembra essere al momento la strada giusta a metà strada tra le esigenze di bilancio delle casse comunali e quelle della squadra di calcio. Ma nella seduta di ieri si è registrato anche un passo in avanti nell'iter per la realizzazione dello stadio al Pergolo. Ai 500 mila euro ottenuti dal bando "Sport e periferie" si sono aggiunti 2,8 milioni di euro che si otterranno attraverso un mutuo che sarà acceso il prossimo anno con l'impegno di spesa già inserito in variante al bilancio di previsione, votando per lo stralcio del precedente impegno di spesa che metteva a disposizione solo 500 mila euro anch'essi da ottenere tramite mutuo. In totale quindi nel 2020 ci saranno 3,3 milioni di euro da destinare alla costruzione del nuovo impianto sportivo, per dare il via alla fase di progettazione preliminare e poi esecutiva. Del procedimento ne aveva parlato nei giorni scorsi il Consigliere comunale Vincenzo Angelini, che aveva anticipato la questione con un post sui social. Assieme alla costruzione del nuovo stadio è compresa la realizzazione di un'area parcheggio adiacente il nuovo stadio (nei pressi del tiro a segno) che sarà messa a disposizione del Comune con la procedura della cessione concordata. TURSI La tribuna coperto dell'ormai vetusto stadio comunale; a destra, un momento del Consiglio comunale