scarica l'app
MENU
Chiudi
10/10/2020

«Sport, il bando non è scaduto e parteciperemo»

Corriere Adriatico

L'assessore Ditommaso corregge il M5S ed elenca gli interventi eseguiti
I FINANZIAMENTI
MONDOLFO «Dispiace constatare che i consiglieri del Movimento 5 stelle non siano informati su quello che accade a livello nazionale e facciano solo inutili polemiche. Il bando sport e periferie come noto non è scaduto a settembre bensì è stato prorogato fino al 30 ottobre». Parole dell'assessore allo sport del Comune di Mondolfo Giovanni Ditommaso, che replica ai consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle Mondolfo Marotta Giovanni Berluti e Silvana Emili, intervenuti per sapere se l'amministrazione Barbieri abbia partecipato al bando che mette a disposizione risorse per la riqualificazione degli impianti. Nella interrogazione dei pentastellati viene riportata la data del 30 settembre come termine per presentare richiesta di partecipazione al bando. Le cose non starebbero cosi. Infatti, con determina del capo del dipartimento per lo sport del 18 settembre scorso, il termine di scadenza per la presentazione della domanda di contributo, è stato prorogato alle 10 del 30 ottobre. «Come Comune di Mondolfo prosegue l'assessore Ditommaso - parteciperemo sicuramente al bando sport e periferie, sperando di riuscire ad ottenere risorse importanti per migliorare i nostri impianti. C'è sicuramente ancora tanto da fare sul tema impianti sportivi, ma siamo soddisfatti di quanto fatto in questi anni dalla nostra amministrazione comunale». L'assessore ricorda quanto realizzato e spiega alcuni dei progetti in cantiere: «Abbiamo messo a norma il palazzetto dello sport a Marotta, provveduto alla riqualificazione del campo sportivo di via Fermi a Mondolfo, e in questi mesi sono in corso i lavori di riqualificazione della palestra della scuola media Enrico Fermi', sempre nel capoluogo. Per quanto riguarda i progetti in cantiere, tra poco avvieremo anche i lavori al tetto del bocciodromo comunale di Marotta».
ma. spa.
© RIPRODUZIONE RISERVATA