scarica l'app
MENU
Chiudi
06/06/2019

Spese per la sicurezza Ploia: i soldi dei bandi continuano a sfuggire

Gazzetta di Mantova - Luca Cremonesi

L'opposizione all'attacco. «Sarebbe questa la loro priorità?» Il sindaco replica: «I fondi erano destinati alle unioni» castel goffredo
CASTEL GOFFREDO. Il tema sicurezza mette ancora una volta a confronto maggioranza e minoranza. In particolare modo sul tema della video sorveglianza legato a quello dei bandi che la Regione sta emettendo in questo periodo. A lanciare il sasso è Davide Ploia, che incalza ancora una volta la maggioranza guidata dal sindaco Achille Prignaca. «La sicurezza è un loro punto fisso. Abbiamo un assessore alla sicurezza e non ne abbiamo uno ai servizi sociali, ed è cosa ben nota. Tuttavia, come è già successo nel recente passato, ancora una volta l'amministrazione si lascia sfuggire un nuovo bando della Regione per l'acquisto di telecamere mobili».Ploia, inoltre, ricorda che «pochi mesi fa però si è provveduto ad acquistare con soldi del Comune, nuove telecamere, due in particolare modo. Non si poteva partecipare a questo bando?».E conclude: «Ancora una volta l'amministrazione dimostra l'incapacità di accedere a bandi e di reperire risorse in più, utili al Comune in tempi difficili come questi, venendo meno inoltre all'impegno preso sul fronte sicurezza tanto sbandierato in campagna elettorale». Sulla questione interviene il sindaco Achille Prignaca: «Ricordo che Castel Goffredo ha un impianto di circa 100 telecamere fisse a cui si aggiungono le due foto trappole che abbiamo preso e che da alcuni giorni sono in servizio, e non solo per i rifiuti abbandonati, ma anche per altri aspetti che riguardano situazioni gravi che ci sono state segnalate. In questo momento, dunque, non servono per forza altre telecamere dato che questi bandi è vero che finanziano, ma chiedono anche di partecipare alla spesa. Molte telecamere vuol dire poi personale che le gestisce e al momento non possiamo saturare la nostra polizia locale».Prignaca, inoltre, ricorda che «i bandi recenti sono destinati alle Unioni, di cui noi non facciamo parte. Non solo, la ditta che si occupa della manutenzione delle telecamere attive a Castel Goffredo ci fornirà tre nuove telecamere a fronte del nostro impegno di spesa, un'azione che ci permette dunque di risparmiare risorse». -- Luca Cremonesi