scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
29/06/2021

Specialisti in forbici, decani nello sfruttare i bandi

Eco di Bergamo

«Per riuscire a ottenere finanziamenti pubblici occorre prima di tutto sapere dove si vuole andare ed essere sempre pronti, con progetti nel cassetto che si adattino alle offerte che la finanza agevolata ciclicamente ripropone attraverso bandi che spesso concedono anche ingenti contributi a fondo perduto. È utilissimo avere un piano per ogni ambito, dall'innovazione alla internazionalizzazione, dal digitale al risparmio energetico all'ambito ecologico»

È quanto racconta Giovanni Gianola, direttore generale di Premax, il consorzio Premana Export, che rappresenta un distretto della Valsassina attivo dal 1974 nella produzione di articoli da taglio per ferramenta, coltelli e forbici (per le quali Premana è oggi il primo distretto italiano). Prodotti di elevata qualità, esportati in tutto il mondo: l'export del consorzio - cresciuto tantissimo proprio anche grazie alla capacità di sfruttare bandi e finanza agevolata - tocca ormai il 90 per cento della produzione dei .

«Abbiamo iniziato a sperimentare - dice Gianola - partecipando a bandi piccoli. Uno degli aspetti più importanti da tenere in considerazione è trovare un partner affidabile, uno specialista in finanza agevolata che aiuta e guida la scelta. Gli ultimi bandi cui abbiamo aderito sono quelli per l'e-commerce e la digitalizzazione, e stiamo aspettando ora di capire se siamo stati ritenuti idonei. Poi col tempo siamo passati a bandi più importanti e impegnativi: per la patrimonializzazione e l'acquisizione di un ramo d'azienda abbiamo recentemente ottenuto 600 mila euro, in buona parte a fondo perduto».

«La partecipazione a questi bandi è stata per noi anche uno stimolo a lavorare meglio, perché in questo modo si colgono più opportunità. Non bisogna fare da soli, perché lo specialista filtrano e propone i bandi più adatti. Bisogna procedere a piccoli passi iniziando da bandi più piccoli e semplici. Occorre non farsi spaventare dalla burocrazia, che all'inizio sembra un ostacolo difficile da superare ma che poi alla fine è sempre più o meno la stessa per ogni finanziamento richiesto».