scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
22/09/2021

Spazi per attività sociali e ricreative Dal Gal 800 mila euro

Corriere dell'Umbria

GUBBIO Smart villages è il bando pensato per fornire servizi a residenti e turisti Possono richiedere i fondi amministrazioni, fondazioni e cooperative
di Euro Grilli GUBBIO K Ottocentomila euro e una contribuzione pubblica pari all'80% del progetto presentato. Questo il bando pubblicato dal Gruppo di azione locale (Gal) Alta Umbria dal titolo Miglioramento dei servizi base ai visitatori e alla popolazione rurale - Smart villages. Il bando è rivolto agli enti pubblici in forma singola o associata; fondazioni che non svolgono attività economiche, cooperative sociali e associazioni senza fini di lucro; partenariati tra soggetti pubblici e privati dotati di personalità giuridica. In altre parole alle amministrazioni comunali ed è finalizzato a sopperire alla mancanza di servizi basilari per la comunità, come servizi socio assistenziali, spazi ricreativi, culturali e più in generale di incontro e scambio per la collettività. In particolare saranno sostenuti i progetti volti al potenziamento di servizi e infrastrutture di base locali, a favorire il benessere sociale e psicofisico e a sostenere la crescita culturale della collettività. Il bando è, come detto, prevalentemente rivolto ai Comuni e ai partenariati pubblico-privati e prevede una dotazione finanziaria di 800 mila euro e una contribuzione pubblica pari all'80% del progetto presentato. Gli investimenti ammessi riguardano, tra gli altri, la creazione di infrastrutture di tipo socio-assistenziale e di cura, ricreativo/ludico,psicomotorio, artistico-culturale, teatrale, musicale, psicoeducativo, educativo anche finalizzate a sostenereprogetti per l'anzianità attiva, investimenti per interventi di miglioramento, adeguamento, recupero e ristrutturazione di beni immobili al fine della loro riutilizzazione come strutture per la fornitura di servizi, realizzazione ex novo e ampliamento di parchi urbani, ricreativi e tematici, orti e giardini sociali, di comunità, terapeutici, ricreativi, didattici, dimostrativi in cui si possa attuare una integrazionetra gliaspetti di fruizione e le pratiche della microagricoltura; elementi di arredo, compresi quelli specializzati per la realizzazione di percorsi terapeutici (percorsi di psicomotricità o educativi) e segnaletica funzionali ai servizi proposti. Saranno privilegiati gli interventi riferiti al Turismo accessibile e cioè a quell'insieme di strutture e servizi messi a disposizione di persone con disabilità o bisogni specialisenza incontrare problematiche o difficoltà in condizioni di autonomia, ma anche di sicurezza e comfort. "Il nostro territorio - afferma il presidente del Gal, Mirco Rinaldi - necessita di strutture idonee per fornire servizi efficienti ai residenti e ai turisti. Attraverso il bando smart villages si intende favorire la creazione ed il potenziamento di spazi destinati allo svolgimento di attività sociali, culturali e ludico-ricreative". La scadenza per le domande è il 15 dicembre. Informazioni su www.galaltaumbria.it.

Foto: Domande


Foto: La scadenza per la presentazione è fissata al 15 dicembre


Foto: Gal Alta Umbria Il presidente Mirco Rinaldi spiega le finalità del nuovo bando pubblicato dall'ente Sarà possibile creare anche parchi urbani ricreativi e tematici


Foto: Rinaldi


Foto: "Vogliamo favorire momenti culturali e ludici"