scarica l'app
MENU
Chiudi
01/10/2020

Sostegno a negozi e ristoranti con un bando da 170mila euro

QN - Il Giorno

Varese
VARESE Centosettantamila euro per sostenere la ripartenza delle attività economiche in città e promuoverne l'avvio di nuove. Il Comune di Varese ha presentato ieri un bando dedicato alle pmi varesine che svolgono attività di ristorazione, somministrazione o vendita diretta al dettaglio di beni e servizi. Il bando è frutto di un contributo da parte di Regione Lombardia ed è stato illustrato dall'assessore alle attività produttive Ivana Perusin (nella foto). «Dopo gli sconti sulla Tari e il sostegno ai nuovi dehors, con l'allargamento dello spazio per le attività commerciali - ha detto - proseguiamo il nostro impegno per aiutare il commercio varesino. Un segnale importante per ripartire tutti insieme». I fondi finanzieranno gli interventi di rilancio di attività già esistenti, adeguamento strutturale, organizzativo e operativo. Il bando sosterrà anche chi deciderà di investire in innovazione sperimentando modalità alternative di organizzazione delle vendite, anche attraverso strumenti innovativi e digitali che, in affiancamento al canale fisico tradizionale, tengano conto del mutato contesto in cui le imprese si trovano ad operare. Tra gli interventi che verranno finanziati figura anche l'avvio di nuove attività del commercio, della ristorazione, del terziario e dell'artigianato all'interno di spazi sfitti o in disuso, anche sfruttando le possibilità di utilizzo temporaneo. Uno stimolo alla ripartenza, per ritornare sui numeri degli scorsi anni. «Prima dell'emergenza sanitaria - ha sottolineato l'assessore Perusin - stavamo assistendo a un aumento dei negozi di vicinato che erano passati da un numero di 1.819 nel 2017 a ben 2.025 nel 2019. L'arrivo del Covid ha sicuramente rallentato questa crescita che però dobbiamo far ripartire». Il bando è online sul sito del Comune di Varese: le domande andranno presentate entro le ore 12 del 26 ottobre 2020. L.C.