scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
11/03/2021

Sostegno a imprese e lavoratori Il Comune stanzia 150mila euro

Corriere Adriatico

Pronti tre bandi. L'iniziativa è frutto del tavolo di confronto istituito dalla giunta e dall'opposizione
IL PIANO
MORROVALLE Autonomi, artigiani, lavoratori in cassa integrazione, piccole imprese: il Comune di Morrovalle continua a sostenere le realtà in crisi a causa dell'emergenza Covid-19. Dopo gli aiuti erogati nei mesi scorsi sotto forma di buoni spesa alle famiglie per 140mila euro, alle attività per 150mila euro, alla Caritas e alla Croce Verde per 10mila euro a testa, l'amministrazione è riuscita a mettere a disposizione delle categorie più colpite dagli effetti della pandemia ulteriori 150mila euro. Un'iniziativa condivisa da tutti i gruppi consiliari e scaturita dal tavolo di confronto che si è tenuto tra l'amministrazione e le minoranze con l'obiettivo di sostenere la cittadinanza in questo difficile momento. Tre i bandi che sono stati emanati con risorse del bilancio comunale.
I dettagli
Il primo bando con un fondo di 105mila euro è destinato a srl, ditte individuali e lavoratori autonomi o liberi professionisti in possesso dei seguenti requisiti: avere la sede legale e operativa oppure la residenza o il domicilio fiscale nel Comune di Morrovalle; avere registrato nel 2019 un fatturato non superiore ai 100mila euro; avere registrato nel 2020 una riduzione di fatturato di almeno il 33% rispetto al fatturato relativo al 2019. In base alla percentuale di riduzione di fatturato registrata, verrà modulato il contributo da erogare. Il secondo bando ha un fondo di 15mila euro ed è destinato ad artigiani, lavoratori autonomi e piccoli imprenditori colpiti dal Covid-19.
Tra i requisiti per accedere ai contributi: essere residente nel comune di Morrovalle; essere risultato positivo al Covid-19 per un minimo di 14 giorni nel periodo che va dal 1 gennaio 2020 alla data di presentazione della domanda; non aver ricevuto forme previdenziali o indennizzi assicurativi per il periodo di chiusura dell'attività. L'importo di ogni singolo contributo sarà di 500 euro. Qualora le domande ammesse dovessero essere superiori rispetto al fondo costituito, il contributo sarà ridotto proporzionalmente; in caso contrario, cioè se le domande ammesse dovessero essere inferiori al fondo costituito, l'importo sarà aumentato proporzionalmente fino ad un massimo di 1.000 euro.
I destinatari
Il terzo bando è invece rivolto ai lavoratori dipendenti posti in cassa integrazione a causa della pandemia. In questo caso a disposizione ci sono 30mila euro. Possono partecipare tutti coloro che sono residenti a Morrovalle; sono stati posti in cassa integrazione guadagni causa Covid-19 per almeno 12 settimane (anche non consecutive) nel periodo tra il 1° marzo 2020 e fino alla data di presentazione della domanda; appartengono a un nucleo familiare monoreddito. L'importo di ogni singolo contributo sarà pari a 500 euro.
Anche in questo caso, se le domande ammesse dovessero essere superiori rispetto al fondo costituito, il contributo sarà ridotto proporzionalmente; in caso di contrario, l'importo sarà aumentato proporzionalmente fino ad un massimo di 1.000 euro. Le domande vanno presentate entro le 12 del 9 aprile.
Veronica Bucci
© RIPRODUZIONE RISERVATA