scarica l'app
MENU
Chiudi
26/05/2020

Sopralluoghi al Ponte delle Torri

Il Messaggero

I LAVORI
Ponte delle Torri, iniziati i primi sopralluoghi delle ditte interessate a partecipare alla gara d'appalto per la messa in sicurezza del monumento: ulteriore passo avanti verso la riapertura del manufatto storico transennato dopo il sisma, dal 25 agosto 2016. Da quel momento è stato chiuso nonostante ci fossero già a disposizione 1,5 milioni di euro estrapolati dai quasi 5 milioni destinati dal Mibac alla Rocca Albornoz e Museo del Ducato. Ci aspettiamo ditte da tutta Italia, visto che l'importo per i lavori è di circa 1,2 milioni, commenta l'assessore ai lavori pubblici, Angelo Loretoni, che ricorda che la gara d'appalto è però gestita da Ivitalia, agenzia del Ministero dell'Economia. Per consentire alle ditte di effettuare sopralluoghi, però riprende Loretoni -, il Comune ha predisposto un varco in base all'ordinanaza firmata dal sindaco de Augustinis il 28 aprile scorso. I tempi di esecuzione sono di 24 mesi: l'intervento prevede il restauro dell'arco rampante tra le due torri centrali, della canaletta, del paramento murario e del Fortilizio dei Mulini. Le offerte si dovranno presentate entro il 18 giugno. Per aggiudicarsi i lavori, oltre a ribassare l'importo di base d'asta si potranno accorciare i tempi di esecuzione, elemento importante per gli albergatori che sottolineano il danno procurato dalla chiusura del Ponte delle Torri rispetto agli itinerari del Cammino di San Francesco in Umbria. Considerati i tempi tecnici, però, i lavori non si concluderanno prima del 2022.
Antonella Manni