scarica l'app
MENU
Chiudi
12/11/2020

Sollievo per Putto: tampone negativo

Il Gazzettino

Pronto il bando da 100mila euro per aiutare le famiglie e gli over 65 in difficoltà. Domande entro il 16 dicembre
AZZANO
Torna subito a lavoro il sindaco Marco Putto, risultato ieri negativo al tampone al quale si era sottoposto lunedì mattina, per verificare se era stato contagiato, dopo che due dipendenti comunali e l'assessore all'Ambiente Lucio Caldo, sono risultati positivi. Negativo anche il tampone del vice sindaco Lorella Stefanutto. Il Comune è comunque stato sanificato e il personale dell'area interessata dal virus è stato messo in smart working.
AIUTI ECONOMICI
Quanto alle misure economiche a sostegno dei cittadini colpiti dall'emergenza Covid-19, la giunta comunale ha deliberato la pubblicazione di un bando pubblico, di importo complessivo di 100mila euro, denominato BonusAzzano. Un bando destinato a situazioni di difficoltà economica dovute all'emergenza Covid e fa parte dei 460mila euro accantonati a sostegno di cittadini e imprese annunciati durante la prima ondata della pandemia.
BONUSAZZANO
Il bando, che sarà pubblicato entro la settimana e scadrà il 16 dicembre, offrirà a nuclei famigliari con figli a carico e ad anziani over 65 (che dimostrino di possedere un indicatore Isee particolarmente basso), la possibilità di ottenere rimborsi su bollette per consumi di riscaldamento relativi agli anni 2019 e al 2020 (quindi un ampio periodo) da 200 a 600 euro.
«Si tratta di uno strumento mirato a determinate categorie di cittadini in difficoltà - spiega il sindaco Putto - sulla base di valutazioni condivise con il Servizio Sociale ed i Servizi alla persona del Comune, che si aggiunge ad altri già attuati o in procinto di esserlo. Tra gli strumenti già attuati, ricordiamo, 10mila euro relativi all'acquisto di gel igienizzante in favore dei commercianti azzanesi, 200mila euro relativi all'esenzione della prima rata della Tari, 50mila come contributi per gli affitti onerosi. Tra gli strumenti in fase di attuazione: 100mila euro, appunto, per il bando destinato a coppie con figli e anziani a basso Isee, e di prossima attuazione, 10mila euro in fase di valutazione e perfezionamento». Inoltre, l'amministrazione comunale sta impiegando ulteriori 200mila euro per le cosiddette nuove emergenze che sono derivate dalla pandemia, come ad esempio, precisa Putto «i maggiori oneri relativi ai centri estivi che abbiamo garantito quest'estate e i maggiori costi del servizio mensa delle nostre scuole».
LE RISORSE
Putto poi sottolinea: «Come avevamo promesso, abbiamo messo a disposizione della cittadinanza complessivi 650mila euro, che abbiamo potuto reperire grazie alla rinegoziazione dei mutui concessa agli enti locali dal Governo. Ringrazio l'intera Giunta per l'ideazione e la formulazione di questi importanti interventi conclude - concretizzati poi dagli uffici competenti, in particolare l'assessore Mauro Bortolin, per la parte finanziaria e l'assessore Roberto Innocente per quella sociale».
Mirella Piccin
© RIPRODUZIONE RISERVATA