scarica l'app
MENU
Chiudi
23/09/2020

Smart city, scatta il bando videocam e illuminazione per garantire la sicurezza

Il Mattino

In gara il project financing da 7 milioni di euro in 20 anni varato dalla GiOne di Pinerolo e approvato dal Consiglio
MONTEFORTE IRPINO
Riccardo Cannavale
Al via la procedura aperta per la riqualificazione e l'efficientamento della rete di illuminazione pubblica su tutto il territorio comunale. Pubblicato il bando per la realizzazione in concessione, ai sensi dell'articolo 183 del Codice degli appalti, del project financing su proposta della società GiOne di Pinerolo, leader in Europa nella realizzazione e gestione di sistemi tecnologici integrati a supporto delle pubbliche amministrazioni.
Il progetto della società piemontese era stato approvato dal consiglio comunale lo scorso mese di luglio ed ha un valore complessivo, sui 20 anni di durata dell'appalto che si andrà ad aggiudicare, di circa 7 milioni di euro, per una partecipazione comunale messa a gara di 225mila euro annui. La novità, rispetto alla tradizionale gestione della pubblica illuminazione, è che chi si aggiudicherà la gara non si limiterà alla riqualificazione degli impianti di pubblica illuminazione ma assumerà i rischi connessi alle responsabilità derivanti dalla circolazione sulla rete stradale comunale e si occuperà della manutenzione ordinaria della pavimentazione stradale. Inoltre, la ditta aggiudicataria dovrà assicurare l'installazione di occhi elettronici per il controllo della circolazione veicolare e proporre una serie di plus in grado di elevare l'efficienza e di promuovere al rango di smart city il comune di Monteforte. Tecnologia, prevenzione e sicurezza le principali leve su cui si fonderà il nuovo sistema di gestione degli impianti elettrici ed elettronici, senza tralasciare l'economicità che, stando alle intenzioni dell'amministrazione guidata dal sindaco Costantino Giordano, dovrebbe portare ad un risparmio per le casse comunali di circa 200mila euro all'anno rispetto allo status quo.
«A base di gara c'è un importo di circa 225mila euro indica l'assessore ai lavori pubblici, Carmine Tomeo suscettibile di ribasso. E' la somma che l'ente riconoscerà per la gestione a chi si aggiudicherà la commessa. Si tenga conto che attualmente, solo per la manutenzione della pubblica illuminazione, ogni anno spendiamo intorno ai 300mila euro». A carico del concessionario saranno anche la manutenzione stradale e la gestione dei sinistri, con l'ente che si sgraverà di tutta una serie di costi che potranno essere reinvestiti nell'efficientamento dell'intera macchina amministrativa. La data di scadenza prevista per la presentazione dei documenti di gara è fissata al 21 ottobre. Obiettivo della giunta è quello di avviare con l'inizio del nuovo anno i primi interventi sui nuovi impianti tecnologici. Il progetto, che si reggerà sull'implementazione del sistema wifi con tecnologia 5G, prevede un controllo capillare del territorio con l'occhio elettronico, una sorta di grande fratello che dovrebbe risultare utile anche a contrastare fenomeni di microcriminalità. Previste colonnine per la ricarica di auto elettriche, impianti per il bike sharing, pannelli informativi a messaggio variabile ed una nuova control room per la polizia municipale.
© RIPRODUZIONE RISERVATA