scarica l'app
MENU
Chiudi
29/07/2020

Sir 2, novità nel bando «Previsti i bus elettrici pronti a valutarli»

Il Mattino di Padova - LU. PRE.

TEMPO FINO AL 31 OTTOBRE
«Il bando è cambiato ed è aperto anche ad altri mezzi. La tecnologia avanza e quindi non escludiamo nulla in futuro». A confermare che l'eventuale terza linea del tram possa in realtà essere coperta da bus elettrici sono direttamente il sindaco Sergio Giordani e l'assessore alla mobilità Andrea Ragona.Il termine fissato dal ministero dei Trasporti per la presentazione del progetto è stato spostato da giugno al 31 ottobre, a causa dell'emergenza Covid, ma da Roma la novità è un'altra: il bando è aperto anche ad altre tecnologie e include la possibilità di finanziare anche l'utilizzo di altri mezzi che non siano tram.Parliamo del Sir2, la linea che dovrebbe completare il sistema di trasporto cittadino, collegando Sarmeola di Rubano a Ponte di Brenta, passando sempre per la stazione. Con altri 3 mesi di tempo, l'amministrazione potrebbe cambiare in corsa il progetto da 150 milioni di euro e sposare eventuali nuove tecnologie, oggi però ancora non disponibili o non omologate, e inizialmente non previste neanche dal bando ministeriale. A cominciare dal filobus da 24 metri, che viaggia su corsie riservate e senza bisogno di rotaie. «Una cosa alla volta. Ora pensiamo alla seconda poi penseremo alla terza. Fino ad ottobre abbiamo tempo per valutare. Sicuramente il nuovo bando ci dà un'opportunità che, se sarà opportuno, coglieremo».LU. PRE.