scarica l'app
MENU
Chiudi
14/11/2020

Sindacati: «Cisa e comuni intervengano a tutela degli ospiti e dei lavoratori»

Giornale di Arona

ROMENTINO (crn) Tornano a farsi sentire i delegati sindacali FP CGIL, CISL FISACAT, UIL FPL in merito alle condizioni dei lavoratori dell' appalto Cisa Ovest Ticino che, si legge in un comunicato, «reclamano la mancanza di dispositivi di protezione individuale, divise e turni». «Alle lavoratrici del nucleo isolamento - proseguono i sinacalisti - sono state consegnate le mascherine chirurgiche e non le mascherine FFP2, nonostante la segnalazione che alcuni ospiti avessero sintomi respiratori; nel nucleo isolamento della Casa protetta di Galliate, le lavoratrici non hanno un telefono a disposizione e devono usare il proprio cellulare per comunicare e le oss del Sad utilizzano le proprie auto. Ci chiediamo, infine, in un momento così delicato caratterizzato dalla seconda fase della pandemia, che il Cisa O T. risolvesse il contratto d' appalto con coop Elleuno, a un anno dal termine dell' appalto. Ribadiamo che è irresponsabile parlare di riduzione delle ore erogate nelle diverse mansioni nelle strutture e nei servizi dell' appalto nel bel mezzo della pandemia. Chiediamo al Cisa e ai sindaci dei comuni consorziati di intervenire nella tutela degli ospiti, delle lavoratrici, garantendo le ore erogate nelle strutture dell' appalto fino al 31 ottobre».