MENU
Chiudi
10/10/2018

Si sbloccano i 27 alloggi popolari a Monticelli

Corriere Adriatico

L'EDILIZIA
ASCOLI Si sblocca, dopo 8 anni di attesa, la realizzazione dei 27 alloggi popolari previsti a Monticelli. Alloggi che erano già stati previsti nell'ambito del Contratto di quartiere, con successivo protocollo d'intesa tra Comune e Ministero delle infrastrutture e la dotazione finanziaria garantita per 3 milioni di euro. Dotazione che, però, a seguito di una prima gara di appalto andata deserta nel 2012, si è ritenuto di dover integrare con 1,3 milioni di euro (tra Erap Marche e Comune) per consentire l'effettiva realizzazione delle nuove abitazioni popolari. Alloggi attesi come manna dal cielo dalle numerose famiglie in graduatoria. Per la precisione, la procedura che conduce alla gara d'appalto per la realizzazione di questi 27 nuovi appartamenti nel quartiere di Monticelli è ora in discesa dopo che la giunta regionale ha approvato la richiesta di Erap Marche di poter utilizzare i proventi delle vendite di altri alloggi per una somma pari a 554.000 euro che consentirà le nuove costruzioni. Una somma a cui andrà ad aggiungersi la già prevista compartecipazione del Comune di Ascoli per 832.000 euro. Partendo, ovviamente, dalla base dei 3 milioni di euro già messi a disposizione dal Ministero delle infrastrutture sulla base del vecchio Contratto di quartiere. «Siamo soddisfatti di questa approvazione da parte della Regione commenta l'assessore comunale all'edilizia residenziale pubblica, Luigi Lattanzi che ci consente di sbloccare la realizzazione di questi alloggi popolari attesi da tempo. Adesso si potrà procedere per arrivare prima possibile all'appalto dei lavori».
Le previsioni
E considerando i tempi per convenzione e gara, la previsione è di poter aprire il cantiere entro i primi mesi del 2019. Come detto, un primo bando c'era già stato nel 2012, ma era andato deserto e aveva spinto l'Erap e l'Arengo verso una rimodulazione e un'integrazione del finanziamento iniziale, portandolo da 3 a 4,1 milioni. Ora si procederà, quindi, con gli ultimi passaggi per arrivare all'aggiudicazione dei lavori. AI termine dell'intervento, Erap Marche risulterà proprietario di 5 dei 27 alloggi che si realizzeranno, mentre il Comune di Ascoli acquisirà la proprietà dei rimanenti 22. Di fatto, la giunta regionale si è espressa, per sbloccare la pratica, il programma straordinario di investimenti dell'Erap anche attraverso dell'utilizzo dei proventi derivanti da vendita di alloggi. Secondo il progetto iniziale l'intervento complessivo consisterà nella realizzazione di 27 alloggi di edilizia pubblica sovvenzionata oltre a interventi di sperimentazione in tema di ecosostenibilità.
Luca Marcolini
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore