scarica l'app
MENU
Chiudi
15/11/2019

Si avvicina l’ora del verdetto per la gestione della piscina

Messaggero Veneto - I.P.

Tre società sportive si contendono l'appalto milionario a colpi di ricorsi Sull'impianto di viale Treviso il Consiglio di Stato si pronuncerà il 21 novembre LA VERTENZA
Il verdetto del Consiglio di Stato sulla gestione della piscina comunale Del Bianco di Pordenone è atteso per il 21 novembre. L'attuale gestione della Gestione impianti sport & tempo libero ssd (Gis) è stata prorogata fino a fine anno proprio in attesa della sentenza.A colpi di ricorsi si contendono l'appalto milionario tre società sportive: Arca ssd di Oderzo, Kuma ssd arl di Codroipo con Padova Nuoto srl, Gis di Castelfranco Veneto. Il Comune si è costituito in giudizio contro Gis e Arca. Il Tar aveva dato ragione ad Arca, annullando il diritto di Kuma ssd a esercitare la prelazione. La società codroipese, infatti, aveva elaborato un project financing, recepito dal Comune di Pordenone nel successivo bando di gara, guadagnandosi il diritto di pareggiare l'offerta del vincitore del bando, in caso di sconfitta, sulla scorta del codice degli appalti.Alla gara avevano partecipato quattro società (c'era anche la Gymnasium fra le sfidanti). Arca aveva ottenuto il punteggio più alto, la Gis si era piazzata al secondo posto. Kuma e Gymnasium non avevano invece raggiunto la soglia di sbarramento. Grazie al diritto di prelazione, Kuma aveva ottenuto l'aggiudicazione dal Comune di Pordenone. Arca e Gis avevano fatto ricorso al tribunale amministrativo regionale. La società di Oderzo aveva ottenuto l'annullamento degli atti che ammettevano Kuma, invece che escluderla, dalla prelazione.Per i legali dell'amministrazione comunale è pacifico che l'esercizio della prelazione da parte di Kuma ha definitivamente sancito l'inefficacia dell'aggiudicazione di Arca. La prossima settimana la palla passerà al Consiglio di Stato. --I.P. BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI